sA due giornate dalla fine delle sessioni regolari, le posizioni di testa delle formazioni giovanili della Salento Best Volley sono oramai consolidate ed inattaccabili.

Due percorsi netti per i gruppi under 18 e under 16, il primo guidato dal binomio Dicillo-Noia e l’altro da Laura Pendenza, i cui numeri statistici sono importanti per il prosieguo dei campionati.

Tredici vittorie su altrettante gare per il gruppo capitanato da Carrozzini, undici su undici per De Matteis e compagni che spianano la strada alle finali a quattro per i titoli di campioni provinciali.

Le fasi di avvicinamento però nascondono insidie dovute agli inevitabili incroci con le compagini dell’altro girone, in cui Azzurra Alessano e BCC Leverano hanno dominato i rispettivi gironi.

Si difendono invece con una onorevole terza posizione i piccoli under 14 allenati da mister Buracci che hanno perso qualche punto legato ad un esordio emotivamente incontrollabile. Collocati nel girone B, si trovano alle spalle di Ruffano e Casarano e rientrano matematicamente tra le prime cinque squadre che saranno ammesse alle fasi finali.

“Si preannunciano finali di campionati scintillanti nel mese di marzo, dichiara il presidente Corrado Panico, e per come si stanno esprimendo i nostri giovani atleti, tutto lascia ben sperare nel raggiungimento di importanti obiettivi. Fare della continuità prestazionale è però il primo passo per ambire a traguardi ambiziosi che richiedono sacrifici in palestra ed attenta applicazione delle disposizioni degli allenatori”.

Ad un vero tour de force si sta sottoponendo il gruppo U.18 allenato da mister Dicillo che, con otto dodicesimi dell’organico partecipa anche al campionato di serie C, conquistando faticosamente punti importanti per la salvezza. “Come detto in altre circostanze, dichiara il tecnico barese, l’opzione di partecipare con i giovani ad un campionato così probante per la loro formazione tecnica è stato convenuto di comune accordo con la società. Sapevamo di dover soffrire subendo la tecnica superiore di altre squadre, ma non inseguendo traguardi di promozione, abbiamo condiviso il programma di crescita di tutto il gruppo, cimentandoci in un campionato che annovera roster importanti”.

Non meno impegnato è il gruppo Under 16 guidato da Laura Pendenza che, oltre a primeggiare nel suo girone, ha dato il via proprio ieri alla partecipazione al campionato di II divisione, sia pure con qualche defezione dovuta ad alcuni malanni.

”Intendiamo tenere alto il ritmo, confida mister Pendenza, perché la fascia d’età di questi atleti è la più soggetta ad evitare impegni in palestra: il completo utilizzo di tutti i giocatori nelle gare di seconda divisione è il giusto premio anche per coloro che trovano poca partecipazione alle gare under”.

Limita il contagio da Corona Virus

Archivio video