squadre casarano e sbv galatinaPerdono il pass per la Final Four gli U.18 di mister Dicillo, sconfitti dal Consorzio Casarano-Ugento-Specchia che pareggia così l’esclusione nella categoria U.16 subita per mano dei galatinesi pochi giorni addietro.

Primo set combattuto dalle due formazioni con i galatinesi subito sul 3-9 con una accelerata iniziale che lascia ben sperare; poi il ritorno dei rossoblù di casa che recuperano ben 5 punti consecutivi e superano gli ospiti portandosi sul 17-15. Punto a punto si arriva sul 22-22, poi un doppio acuto di Murrone ,intervallato da due grandi  difese di M.De Matteis e il colpo finale di Rizzo portano gli ospiti sul 1-0.

Il secondo set è in completa afasia agonistica per i galatinesi, che mancano di continuità e perdono in sicurezza. Imperversano le prime linee locali per un 11-5 che non lascia speranze di recupero a capitan Carrozzini e soci anzi, il divario arriva -9 e mister Dicillo passa alle sostituzioni.

Cafaro lascia il posto a Loreta, Rizzo va in distribuzione, Mazzotta sostituisce Esposito ma la musica non cambia. Il rullo Casarano fa 22-11 e in scioltezza fa suo il secondo set con un 25-11. Parità nel punteggio 1-1.

Terza frazione più equilibrata anche se l’inizio è negativo per SBV. Il 4-0 viene subito rimontato da un Rizzo più deciso, tornato nella sua posizione di opposto con Cafaro in diagonale. Ma sono i padroni di casa a fare strada (12-9) , operando un break importante di +5  che costringe all’errore Murrone, Stefanizzi e Rizzo a subire una murata per un 17-10 preoccupante.

La reazione la mette a segno De Matteis M. accreditandosi tre punti consecutivi per un momentaneo 19-16, poi l’insicurezza genera altri errori e Casarano passa sul 2-1 chiudendo il set sul 25-19.

Il quarto set è fotocopia del precedente: poco concentrazione, ricezione latitante e due errori in attacco fanno 6-0 per il Casarano. Esposito rileva M. De Matteis e mette a segno due punti, emulato da Rizzo, per un 8-5 che lascia intravedere qualche speranza.

Un attacco ficcante di Murrone  e un triplo ace di Cafaro, che alterna servizi corti e a lunga gittata, sfiorano la parità (11-10):Stefanizzi tocca ripetutamente a muro i colpi del centrale avversario , ma la sterilità di offesa dei ragazzi di mister Dicillo moltiplica le forze dei rossoblù che diventano più efficaci(16-11).  Rizzo e Carrozzini non demordono, Esposito mura l’attacco avversario e Murrone segna il punto numero 19 portandosi a -2 (21-19).

Lo sprint finale è però per il Casarano che chiude il set (25-20) e la gara, staccando il biglietto per le finali a quattro.

Nulla da rimproverare al gruppo galatinese: i valori espressi in campo questa sera accreditavano i favori al Casarano e così è stato. E’ mancata un po' di grinta alla SBV OLIMPIA e forse anche un po' di velocizzazione nella distribuzione ma, il servizio degli avversari era veramente forzato e difficile da ricevere con percentuali di ottima positività.

Da segnalare l’esordio di Lorenzo De Matteis nel ruolo di libero, in sostituzione di un indisponibile Liguori , con una positiva prestazione e la presenza nel gruppo di un altro under 14, Diego Perrone, aggregato ai più esperti compagni.

CASARANO - SBV OLIMPIA GALATINA  3-1 (22-25,25-12,25,19,25-20)

SBV OLIMPIA: RIZZO, CAFARO, ESPOSITO L., LORETA, MURRONE, DE MATTEIS M., DE MATTEIS L., CARROZZINI, STEFANIZZI, MAZZOTTA, PERRONE. All. Giuseppe Dicillo

OPEN OUR EYES, NOW!

Archivio video
baccassino
locandina distory 
diretta galatina 2000 4