logo-sbv-galatinaCon una prestazione sotto tono, sia sotto l’aspetto della tenuta mentale che fisica, la S.B.V. subisce  a Gioia una sconfitta per 3-1 che ridimensiona un po’ la ritrovata vena del gruppo, evidenziando vecchi difetti sul piano della tenuta nervosa che si pensava, se non eliminati, quanto meno rientrati.

Primo set equilibrato col vantaggio  che oscilla sui  due punti sempre a favore dei padroni di casa (12-9, 15-13, 17-15), che staccano un break importante di 7 punti  contro i 3 che riescono a realizzare i ragazzi di mister Baldari fino al 25-19.

Una ricezione approssimata ed uno Scalese non in palla inducono Calò a distribuire quasi sempre sull’opposto e sul centrale Giaccari (grande prestazione la sua), ma l’inefficacia degli attacchi da posto quattro  non riescono a contrastare quelli del Gioia.

Pur in vantaggio nel secondo set  per 14-10  la SBV subisce il ritorno dei ragazzi di mister Girolamo  che infilano sette punti consecutivi, sbandando in difesa ed attaccando fuori palloni che potevano essere giocati con più manualità.

Mister Baldari opera un  cambio facendo rilevare Scalese da Persichino, ma la forbice dei distacchi si mantiene costante sui punteggi di 21-17, 24-20 per chiudersi sul 25-20. Due set a zero  per Gioia.

Il tecnico galatinese sprona i suoi ragazzi, li richiama ad una maggiore attenzione nella fase di ricostruzione assolutamente improduttiva  e conferma Persichino al posto di Scalese.

Il punteggio corre sulla parità fino al 14-14 , quindi Lorenzo Giannotta rileva Di Zanno in battuta, Apollonio lascia il Posto a Giorgetti e poi Federico Giaccari con dei primi tempi imprendibili porta sul 23-20 la sua squadra. Il distacco viene mantenuto fino all’acquisizione del terzo set e sul 2 a 1 si pensa di aver riaperto la gara.

Non è così: breve sussulto ad inizio di quarto set (7-6 per SBV), poi alcune decisioni del I arbitro, mai supportato dal secondo(il suo immobilismo è degno del miglior Pilato) penalizzano il sestetto galatinese  le cui proteste in più occasioni danno luogo ad un “ rosso” a Riccardo De Lorentis.

Il divario di punti aumenta: 15-12, poi 18-13 ed un nervoso e stanco opposto viene sostituito da Scalese. Non c ‘è più grinta tra i blu-azzurri: sommiamo solo ulteriori due punti mente la compagine barese vince set ed incontro per 25-15.

Azzeriamo ed annulliamo mentalmente questa gara senza prima aver esaminato i vari aspetti tecnici e caratteriali che ci hanno visto soccombere in terra barese.

TABELLINI

GIOIA DEL COLLE –SBV GALATINA 3-1(25-19,25-20,22-25,25-15)

GIOIA DEL COLLE
Ungaro,Curione,Montuoso,Fiume,Gonnella,DeSimone,Loiacono,Manicone,Antelmi,Malaj,Laterza
Notarangelo, Antonicelli.
All. Girolamo

SBV GALATINA
Di Zanno, Rossetti, De Matteis, Giannotta L, Giannotta D, Calò ,Persichino, Scalese De Lorentis C, Giaccari, De Lorentis R.,Apollonio, Giorgetti
All. Baldari

#stavoltavoto #rivoluzioneculturale #elezionieuropee

Archivio video