gianluca nuzzo showy boysLa Showy Boys Galatina, lo storico club della città, mette a segno un importantissimo colpo con l’arrivo in casa bianco-verde di Gianluca Nuzzo, già atleta della Nazionale Italiana e giocatore con un invidiabile curriculum e palmares. Il pluripremiato atleta, vincitore di Coppa Italia, Supercoppa Europea, Champions League e World League, nonché giocatore nei più importanti club di serie A, sposa il progetto “Scuola Volley” della Showy Boys ricoprendo l’incarico di responsabile del settore giovanile e allenatore della prima squadra neo promossa nel campionato regionale di serie D.

“Non ci siamo mai fermati nel nostro lavoro – dicono dal club bianco-verde – dopo una serie di incontri dello staff societario abbiamo individuato in Gianluca Nuzzo la figura ideale per ricoprire i due importanti incarichi per la nuova stagione sportiva che ci vedrà impegnati nell’organizzazione dei corsi di minivolley e pallavolo e nello svolgimento dell’attività agonistica della prima squadra e delle formazioni giovanili con i vari campionati di categoria. Con il nuovo tecnico abbiamo pianificato tutta l’attività sportiva, in particolare quella che interessa il vivaio, e stiamo per avviare un lavoro che, nel breve, porterà ad avere molte novità e soprattutto nuove opportunità di crescita tecnica per gli allievi bianco-verdi e per coloro che da quest’anno entreranno a far parte della nostra famiglia. La figura di Gianluca Nuzzo – concludono i dirigenti – rappresenterà un grande stimolo per tutta la squadra che avrà certamente in campo un grandissimo esempio da imitare nonchè una opportunità di crescita per gli allievi del vivaio che potranno contare su un serio professionista ed ottimo educatore”.

Gianluca Nuzzo, salentino, cresciuto nel vivaio del Vis Ruffano, nel 1990 viene notato dai talent scout della Pallavolo Modena con la quale gioca nella stagione successiva, sempre nella squadra giovanile. Nella nuova stagione passa nella squadra titolare che milita in serie A1 dove gioca fino alla fine della stagione 1993-94 avendo modo di partecipare alla vittoria della Coppa Italia.

La stagione successiva veste la maglia della Materdomini Volley in A2. Ritorna a Modena nel 1995 dove vive un campionato glorioso conquistando con la Las Daytona la Supercoppa Europea e la Champions League e viene anche nominato come miglior giocatore italiano under 23.

Dal 1996 al 2000 milita nel Montichiari e viene riconosciuto tra i migliori opposti italiani meritandosi la sua prima convocazione in nazionale il 28 maggio 1999 a Sydney dove la Nazionale Italiana si impone agevolmente contro l’Australia. Sempre nel 1999 partecipa alla World League che si conclude trionfalmente per i colori italiani.

Nella stagione 2000-2001 diventa il primo giocatore italiano a militare nella serie A giapponese precisamente con gli Osaka Blazers. Rientra in Italia per passare alla Magna Grecia Volley di Taranto e l’anno dopo al Padova Volley. Nella stagione 2003-2004 e l’inizio della stagione successiva gioca nel Trentino Volley, ma a campionato in corso passa al Gioia del Colle. Nella stagione 2005-2006 ritorna a vestire la casacca della Materdomini Volley in serie A2. Dalla stagione 2006-2007 difende i colori del Modugno-Noicattaro e l’anno successivo quelli bianco-rossi del Gioia. Nella stagione 2009–2010 gioca a Reggio Calabria in serie B1 e successivamente a Potenza, sempre in terza serie nazionale, squadra nella quale gioca le semifinali play-off. Per la stagione 2011-2012 viene ingaggiato dal Volley Brolo (B1) e subito dopo torna a Potenza (B1) in veste di allenatore.

Oggi, ricopre il ruolo di allenatore della Showy Boys Galatina e responsabile del settore giovanile.

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni