Fast News

Archivio video

antonaci attacco1Poteva essere una sera dei miracoli (parafrasando la canzone di Lucio Dalla) questo derby contro Casarano, in cui Efficienza Energia ha spolverato una prestazione diligente fatta soprattutto di continuità.

Poi qualche amnesia in dirittura d’arrivo soprattutto nei primi due set, quelli giocati con determinazione e carica adrenalinica, ha prodotto un effetto taglia gambe che si è materializzato in una terza frazione senza storia.

E dire che il forfait improvviso di Lentini, costretto all’abbandono della gara in fase di preriscaldamento, lasciava presagire nubi oscure in casa Olimpia Sbv con una panchina terribilmente vuota. Mister Stomeo infatti rinunciava all’apporto di Apollonio nel ruolo di libero, e gli affidava l’incarico di schiacciatore, unitamente all’under 17 De Matteis anche lui in precarie condizioni fisiche.

La gara invece prendeva corpo, non dava via di fughe importanti a nessuna delle due contendenti, si accendeva punto-punto e dava speranze ai padroni di casa. Flebili ma importanti: almeno sotto l’aspetto comportamentale che in parallelo ad un’efficacia offensiva dovranno caratterizzare il girone di ritorno.

Ripercorriamo le sequenze delle azioni nei momenti più importanti.

I set

In perfetto equilibrio (12-12,16-17) con Lotito - Antonaci tra i padroni di casa e Baldari -Paoletti tra gli ospiti ad essere i più prolifici. Un break di +4 (21-19) per i blucelesti galatinesi con pipe di Lotito, acuto di Galasso e muro-cielo di Antonaci su Petras lascia ben sperare. Ciardo si avvale di una ricezione più che positiva ed arma il nazionale slovacco che ribalta con Baldari il punteggio (23-24) prontamente annullato da Galasso e Buracci.

Si va ai vantaggi ed è Leo Shoes ad essere più fredda e a chiudere la frazione inducendo all’errore la prima linea galatinese (27-25).

II set

Fiato corto per Buracci e compagni che si caricano di ben tre errori conclusivi (4-8). Ridà animo e sicurezza la prima linea di casa con Lotito ed Antonaci per un +6  che genera il sorpasso(10-8). Sale in cattedra Baldari, autore in questo set di ben 7 punti, e con un doppio Petras ribalta il punteggio che Buracci tenta di contenere (19-21). Un doppio errore, pipe out di Lotito e servizio a rete di Galasso, apre la forbice del distacco (20-24) a cui non basta l’attacco di Pepe a fermare la conclusione determinante di Paoletti (21-25).

III

Il terzo parziale è figlio di uno stato di avvilimento che disarma gli avanti galatinesi. Il muro ospite è efficacissimo imbavagliando Galasso e Buracci (4-8). Petras si esalta con Paoletti a ruota (7-17). Galatina si inaridisce, Antonaci è l’ultimo a mollare sul punto numero 21 del mancino D’Amato (11-21), poi Galasso, Pepe e Buracci limano con tre conclusioni l’eccessivo divario con cui Leo Shoes si aggiudica set (14-25) e gara (0-3).

Raccoglie niente Efficienza Energia, ma i segnali dati nei due set iniziali sono indicativi in positivo per affrontare il girone di ritorno che sicuramente vedrà in organico squadra l’innesto di nuovi arrivi.

TABELLINO

EFFICIENZA ENERGIA GALATINA-LEO SHOES CASARANO 0-3(25-27,21-25,14-25)

Casarano:Pierri(L),Urso(L),D’Amato 1,Petras 16,Stefano,Scaffidi,Baldari 16,Paoletti 15,Peluso 6,Meleddu 2,De Micheli,Torsello(ne),Ciardo 1,Ribecca. All. Licchelli, vice Cozzetto

Galatina: Sardanelli(L),Apollonio,Galasso 10,Lotito 11,De Matteis(ne),Buracci 9,Pepe 5,Antonaci 10,Calò(ne),Latorre 1. All. Stomeo vice Bray