Fast News

Archivio video

aversa locndinaE’ proprio vero gli esami non finiscono mai. Anche questo turno per l’Olimpia Sbv Galatina passa attraverso una prova dall’alto coefficiente di difficoltà: l’Ismea Aversa.

La compagine di mister Tomasello attestata al secondo posto in classifica, con 20 punti ad una sola lunghezza dalla capofila Lecce che deve rispettare il turno di riposo, ha incamerato fino ad oggi sette vittorie e solo due sconfitte, proprio contro le antagoniste candidate al vertice, appunto Lecce e Palmi.

Compagine mai arrendevole e dal rendimento molto equilibrato, si giova in distribuzione di un versatile regista brasiliano, Putini Pedro Luiz, che già nel 2016 aveva vestito la maglia degli aversani marchiata Sigma, per poi fare la spola tra Portogallo e Brasile prima del ritorno in Italia a Mondovì (serie A2).

Il compagno di diagonale è il foggiano Morelli che rinforza la presenza dei pugliesi nella squadra casertana dopo il libero Calitri e l’opposto molfettese Corrieri.

Lo schieramento degli ospiti dovrebbe completarsi con Trillini e Bonina al centro e la coppia Starace e Sacripanti di banda, con una alternativa in panchina a disposizione del tecnico catanese Tomasello veramente di ottimo livello.

Sono infatti i giovanissimi Di Meo, Cuti, Schioppa, Simonelli e l’esordiente under 17 Barretta, a rappresentare per il presidente Maisto il filone aureo del vivaio.

Tanta abbondanza scarseggia nelle file di Efficienza Energia, nonostante la dirigenza salentina sia presente sul mercato atleti che sembra bloccato in alcuni ruoli . E’ costretto così mister Stomeo a fare i conti con le risorse a disposizione e, scaramanticamente, anche i debiti scongiuri per evitare i malanni di stagione.

Al gruppo capitanato da Buracci servirà una prova concreta che generi forti emozioni. Serve l’audacia per provare a gettare il cuore oltre l’ostacolo con i tanti rischi che ne deriveranno. Ma non è più tempo di attendere.

Controprova? Domenica 12 sul taraflex del PalaIngrosso di Taviano con inizio alle ore 18.00, supportati, ci si augura, da una corposa presenza di tifosi ed appassionati.