Fast News

Archivio video

massa galatina fotoDà battaglia Galatina, caricandosi di un handicap iniziale che lascia presagire una facile resa, poi tira fuori l’orgoglio, ci mette il cuore e sfiora ancora una volta un altro tie break.

Primo set tenuto punto a punto in fase di avvio (11-10), poi una velenosa P4 con Lugli al servizio apre una voragine di+ 7 per il gruppo capitanato da Aprea. L’attacco salentino è approssimativo e per niente incisivo, ben controllato in difesa da un Denza onnipresente. Sono gli errori dei padroni di casa a muovere il punteggio per Galatina, mentre Fantauzzo e Sorrenti imperversano (21-12). Spetta ad Antonaci e Pepe siglare i due punti che rendono meno mortificante il set che si chiude a favore dei massesi per 25-17.

Seconda frazione con Lugli imperioso nelle conclusioni che stacca di due lunghezze(9-7) i salentini  reattivi con Buracci e Pepe fino al sorpasso (16-17) messo a segno da Antonaci. La risposta di Fantauzzo e Pilotto inverte con un break di +4 l’andamento della gara che un super Lotito rimette in parità(20-20).

L’acuto di un triplice Lugli, condito da un ace in zona di conflitto tra Galasso e Sardanelli, arma il colpo conclusivo di Sorrenti per il 25-21  ed è il 2-0 .

Nella terza frazione Lotito e Pepe tengono in equilibrio la partita (7-7). Poi diventano imprendibili tra i padroni di casa Sorrenti, Lugli e De Serio, complici un assistenza a muro della prima line galatinese non proprio ortodossa, che divarica il punteggio (16-8) apertamente irrimediabile per Efficienza Energia.

Non è così: Lotito e Buracci giostrati da Calò che ha rilevato Latorre tengono botta riducendo a -2 il distacco (18-16), ma Lugli e Sorrenti rispondono (22-19) complice un errore al servizio degli ospiti.

Sale sugli scudi un irrudicibile Lotito con un tris di conclusioni (24-23) mentre Lentini prende il posto di Galasso. Pepe stampa un murone su Lugli (24-25), Sorrenti pareggia con un mani e fuori, ma è una pipe di Lotito ed un attaco out di Fantauzzo a ridare speranze ad Efficienza Energia che conquista il set (25-27).

Nella quarta frazione mister Stomeo dà fiducia a Calò e continua ad alternare i due libero Apollonio e Sardanelli, rispettivamente nelle fasi di difesa e ricezione. Galatina accusa sbandamenti in difesa e consente un allungo importante (14-7) a Sorrenti e Pilotto che imbavagliano a muro Buracci.

Latorre ritorna a giostrare i suoi avanti: Galasso punge in attacco e giganteggia in difesa per offrire all’opposto salentino la palla del 20-16. Lotito non si risparmia e sfodera il suo repertorio con un filotto di quattro conclusioni, seguito da Lentini che segna il punto numero 21.

Un pallonetto di Sorrenti (24-21) avvicina i massesi al traguardo, ma un errore al servizio ed un ace di Pepe (24-23) tengono aperto un varco in casa salentina, prontamente chiuso dall’attacco del cosentino Sorrenti (25-23).

E’ un’Olimpia Sbv che ha poco da rimproverarsi: se non quell’approccio autolesionistico nel set iniziale che poteva diventare un taglia gambe per il prosieguo della contesa.

Galatina deve credere in una inversione di marcia. Anche se i mezzi a disposizione di mister Stomeo(incompletezza del roster) concedono al tecnico salentino poche alternative nei cambi,  bisognerà non mollare a cominciare da domenica 12 dicembre nella sfida casalinga contro Aversa.

TABELLINO

SHEDIRPHARMA MASSA-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA: 3-1(25-17,25-21,27-25,25-23)

Massa Lubrense: Pontecorvo(L), Aprea 1, Illuzzi, Lugli 26, Pilotto 14, Fantauzzo 11, Peripolli(ne), Denza(L), Sorrenti 23, Imperatore, Conoci F., Grimaldi(ne), Miccio (ne,)Deserio 7.

All.Nicola Esposito Vice Morgan Celentano

Galatina: Apollonio(L), Pepe 11, Galasso 6, Lotito 21, Calò, Sardanelli(L), Latorre 1, Antonaci 6, Lentini 1, Buracci 14

All.Giovanni Stomeo Vice Antonio Bray