gagliardetto pro italia galatinaEstate tempo di vacanze ma non per la Pro Italia Galatina che in attesa del ripescaggio in Eccellenza (al momento sono 17 le società aventi diritto all' Eccellenza ed i biancostellati sono primi nella graduatoria ripescaggi) sta iniziando a programmare la stagione sportiva 2016/17. Il primo passo è stato quello di confermare il direttore sportivo Antonio Obbiettivo ed il mister Giuseppe Mosca che subentrato lo scorso torneo ha portato i biancostellati alla vittoria dei play-off di Promozione. Per quanto riguarda i calciatori riconfermato il portiere Angelo De Marco che si giocherà il ruolo di numero uno con Adriano Esposito: per il classe 90' si tratta di un gradito ritorno dopo aver difeso la porta dei biancostellati negli ultimi due campionati disputati in Eccellena e dopo aver giocato lo scorso anno prima nel Novoli e poi nel Tricase. Proprio dal Novoli ecco arrivare Gianni Marasco centrocampista di quantità e qualità che lascia i rossoblù dopo quattro stagioni piene di successi su cui i biancostellati hanno puntato molto sbaragliando una agguerrita concorrenza. L'altro arrivo di questi primi giorni di mercato è Francesco Petrachi classe 89' duttile centrocampista che può giocare anche in difesa sia come esterno sia come centrale lo scorso anno nel Tricase di mister Branà. Nei prossimi giorni oltre alle altre riconferme dei calciatori dello scorso anno la società proverà a mettere sotto contratto un attaccante di esperienza elemento indispensabile in vista di una Eccellenza che si prospetta di alto livello. Intanto si avvicina l'appuntamento con il CENTENARIO della nascita della Pro Italia Galatina e la società sta preparando alla grande l'evento come indicato anche nel seguente comunicato:

"Un secolo di vita per la Pro Italia Galatina, la Società biancostellata compirà, in realtà, i 100 anni, nel 2017, ma per festeggiare il Centenario, la dirigenza ha iniziato ad avviare con largo anticipo i preparativi.
Il primo passo del programma celebrativo (l'incarico di progettare, ideare e coordinare le manifestazioni, verrà affidato ad un Comitato organizzatore in collaborazione ed in accordo con le direttive della società) sarà quello di inventare nome, logo, marchio e mascotte del Centenario Pro Italia Galatina.
Il Brand Identity che verrà prescelto e studiato per l'evento costituirà la simbologia grafica utilizzabile per il merchandise delle celebrazioni e nell'iniziativa, la dirigenza proverà a coinvolgere le istituzioni locali, il tessuto commerciale cittadino ed i gruppi ultras organizzati che da sempre, nelle generazioni susseguitesi, hanno tramandato identità, passione e fede a questi colori sociali."

Le celebrazioni del Centenario dovrà essere l'occasione per riavvicinare definitivamente la città con la propria squadra e vedere per tutto il prossimo campionato l'entusiasmo dei mille spettatori presenti al Pippi Specchia nella finale play-off perchè la passione della città è la forza che spinge ogni società a centrare nuovi obbiettivi e riportare i biancostellati sempre più in alto.

Fast News

Archivio video