fondo volontariatoC’è tempo fino al 21 settembre per presentare il proprio progetto sperimentale di volontariato attraverso la piattaforma messa a disposizione dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.  L’invito, che rientra nell’ambito delle Linee di indirizzo per l’anno 2015, è rivolto ad organizzazioni di volontariato legalmente costituite da almeno due anni e regolarmente iscritte nei registri regionali e provinciali del volontariato. Il Fondo Nazionale per il volontariato finanzierà con 2.000.000,00 di euro, le proposte progettuali avanzate dalle Odv, le quali dovranno coinvolgere specifici ambiti d’azione come la promozione della cultura del volontariato, l’accoglienza e il reinserimento sociale di soggetti svantaggiati, l’esclusione sociale, la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, la prevenzione e il contrasto alle dipendenze.

Tra gli obbiettivi da raggiungere con la realizzazione dei progetti figurano il coinvolgimento dei giovani, delle istituzioni e di altre realtà del Terzo Settore in attività di promozione del volontariato; il sostegno alle iniziative volte al reinserimento lavorativo di giovani e detenuti; la promozione dell’educazione alla legalità, al contrasto di ogni forma di violenza ed esclusione sociale e molte altre sfaccettature del vivere civile.

Le spese sostenibili, tra le altre, riguardano il noleggio o l’acquisto di attrezzature e beni, affitto e utenze di strutture da utilizzare per lo svolgimento delle attività previste dal progetto, compensi e rimborsi per il personale coinvolto.  Ad ogni modo il costo complessivo di ciascuna proposta progettuale, a pena di inammissibilità, non può superare l’importo totale di trentamila euro.

La domanda di contributo, completa di formulario progettuale e di piano economico, deve essere presentata entro le ore 12.00 del 21 settembre 2015.

Cover Coro GioRè - Giovani Realtà - Per un milione - Boomdabash

Archivio video