carte memoryAbbiamo inaugurato nello scorso numero il filo “Coltiviamo la città” con Daniela De Santis per curiosare nelle campagne. Abbiamo unito foto e disegni, creando le carte di un memory tutto per voi, che potete scaricare. Dovete solo ritagliarle e incollarle su cartoncini. Avrete tra le mani mandorli già in fiore, campi di grano di un verde brillante, la Catalogna di Galatina, comunemente detta Cicoria , la patata Sieglinada di Galatina, i pomodori d’inverno, raccolti durante l’estate come riserva per l’inverno, la patata zuccherina. Purtroppo le due carte che raffigurano l’ulivo non sono uguali perché il batterio della xylella ha disseccato moltissimi alberi nel Salento. Accanto ai prodotti agricoli alcune costruzioni come cisterne per raccogliere l’acqua piovana, piccole case rurali e masserie, che insieme alle costruzioni a secco, pajare e muretti, caratterizzano il paesaggio delle nostre campagne.

Scarica qui il pdf da stampare 

Regole del gioco: Attaccate la griglia con le immagini su un cartoncino colorato e poi ritagliatele. Otterrete delle carte. Disponetele tutte su un tavolo capovolte, cioè con l’immagine coperta. A turno i giocatori girano due tessere alla volta, facendole vedere anche agli avversari e cercando di trovare due figure uguali. Chi riesce a formare una coppia di immagini uguali, prende le carte e continua a giocare. Chi sbaglia, ricopre le carte che ha girato, lasciandole nella stessa posizione e il turno passa al giocatore successivo. Quando tutte le coppie sono state abbinate e quindi le carte sul tavolo sono terminate, si contano le carte in mano a ogni giocatore e vince chi ne ha in numero maggiore.

Fast News

Archivio video