manifestazione ospedale regione salentoDopo anni di disinteresse e torpore uno strano stato di eccitazione pervade in questi giorni l'animo di alcuni "illustri" galatinesi. Improvvisamente si sono ricordati che abbiamo un ospedale a Galatina.

Il consigliere di minoranza De Pascalis, come altre associazioni nate con lo scopo di donare apparecchiature al nosocomio, ma anche chi non aveva mai mostrato attenzione al problema, pezzi di archeologia politica come Nini De Prezzo risvegliatosi da un lungo letargo politico (con un intervento sconnesso e inopportuno) hanno vantato le loro rivendicazioni.

Add a comment

ospedale galatina pronto soccorso 2Per contrastare il dilagare della pandemia da qualche giorno la Regione Puglia ha convertito l’Ospedale Santa Caterina Novella in struttura dedicata alla sola cura dei malati di Covid. Quasi tutti gli altri reparti sono stati disattivati generando un pericoloso deficit nell’offerta di servizi ambulatoriali e diagnostici all’interno del nostro Distretto Socio Sanitario.

Considerando che già da tempo è in atto uno smembramento di servizi e reparti del nostro nosocomio, non vorremmo che quella che sulla carta dovrebbe essere una misura temporanea diventasse definitiva, portando così alla dismissione del nostro ospedale.

Add a comment

lopalco 03 1Venerdì mattina l’Assessore alla Sanità regionale Pierluigi Lopalco raccoglie le parole di allarme e, in videoconferenza, incontra i Sindaci del Distretto Socio Sanitario di Galatina, alla presenza anche del Direttore Generale della Asl Lecce, Dott. Rodolfo Rollo, e del neo consigliere regionale Alessandro Delli Noci.
Va sicuramente ringraziato l’Assessore Lopalco per l’immediatezza con cui ha dato riscontro al “grido d’allarme” dei Sindaci che ben comprendono la drammaticità del momento che vive la gente di Puglia e le difficoltà del suo ruolo nel dare le migliori risposte possibili.

Add a comment
ospedale galatina pronto soccorso 2Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l’ASL di riferimento, devono darci delle risposte nette e precise, siamo stanchi di subire decisioni poco razionali, con conseguente enorme danno per la nostra salute. Dopo l’esito della riunione tenutasi tra i Sindaci di Galatina, Soleto, Sogliano, Cutrofiano, Aradeo e Neviano, e l’Assessore alla Sanità Lopalco, dalla quale è emersa la totale frustrazione delle ragioni della nostra comunità e del nostro diritto alla salute, ci mobilitiamo per conoscere le motivazioni che hanno spinto alla conversione del Santa Caterina Novella a ospedale esclusivamente Covid. Add a comment

ospedale galatinaRiteniamo irricevibili, in alcuni aspetti, le ultime disposizioni della direzione generale Asl Lecce sulla riorganizzazione di reparti e servizi nell’Ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina.

Il riordino del nosocomio, tagliando servizi ambulatoriali e riducendo un’offerta di assistenza sanitaria già ai limiti del consentito, causerà non pochi effetti negativi sull’utenza, nella consapevolezza che non ci si ammala di solo covid19.

Add a comment

giampiero de pascalisVa bene che per la pandemia dobbiamo essere più comprensivi verso chi governa, ma guai ad esagerare. Mi pare che di esagerazioni dobbiamo parlare a proposito di quanto sta accadendo all’Ospedale di Galatina. La Regione Puglia ha deciso di convertire l’intero nosocomio alla cura del Covid. Hanno chiuso l’Ospedale senza che vi fossero le condizioni per una ripartenza con la cura dei pazienti Covid facendo un doppio danno al Salento che non ha più un ospedale per la cura dei no-Covid verso i quali l’offerta di servizi è sempre più ridotta e non ha neppure un ospedale dedicato ai Covid. Chissà se la Corte dei Conti avrà eccezioni al riguardo, ma ora il problema sta in questo imbarazzante e dannoso limbo.

Add a comment

whatsapp image 2020 11 07 at 12.16.37 5Si sono conclusi i lavori di adeguamento della palestra di via Montinari. Il finanziamento regionale di 46 mila euro che l’amministrazione comunale era riuscita a intercettare è stato fondamentale per la realizzazione del progetto. A questi fondi sono stati aggiunti 15 mila euro comunali.

La palestra ha una storia tristemente nota. Infatti, l’inagibilità della struttura, di cui ci si è resi conto praticamente subito dopo l’inaugurazione, ne ha condizionato il percorso. Il basket e la pallavolo, sport per cui era nata, non si potevano disputare.

Add a comment

pd noha 1Noi ci siamo, siamo pronti a ricominciare. E lo facciamo dalla nostra storica sede. Vogliamo rilanciarla, vogliamo che sia vista come casa di tutti, perchè chiunque ci entri si senta il benvenuto. Vogliamo che sia un punto di incontro, un luogo ricreativo, di dialogo e di confronto, un luogo di litigio se serve a creare il compromesso. Vogliamo che diventi la sede dei giovani; ed è proprio da loro che vogliamo ripartire. Il PD di Noha ha a cuore i suoi giovani, e vorrebbe coinvolgerli tutti perché tutti possono dare un apporto per la cura e la custodia del contesto sociale in cui abitiamo: la nostra Noha.

Add a comment

Fast News

Archivio video