daily disSiamo così giunti al terzo e ultimo capitolo dell’argomento trasporto pubblico. Questa volta parliamo di trasporto disabili. Dalle testimonianze raccolte tra le famiglie di portatori di disabilità, la mobilità di questi ultimi è fortemente penalizzata.

Sembra che non tutti i mezzi pubblici che circolano nell’area urbana di Galatina e delle frazioni siano dotati di pedana per “carrozzelle”, ovviamente parliamo di pedana funzionante. Si tratta dell’ennesima barriera architettonica che costituisce un ostacolo alla libera mobilità di chi soffre di un certo tipo di disabilità o di qualche invalidità. Nei periodi, poi in cui quei pochi veicoli dotati di pedana vanno in manutenzione, il servizio per i disabili in “carrozzella” non può essere garantito.

Add a comment

scuolabus 1Come già affermato nel precedente articolo sul trasporto urbano, la qualità dei servizi all’utenza si misura sempre dal grado di soddisfazione manifestato da quest’ultima.

E mi pare proprio (da quanto si sente dire nelle comunità scolastiche) che neppure nel settore del trasporto scolastico, l’Amministrazione di Galatina riesca a raggiungere una valutazione sufficiente.

Add a comment

logo gacLa raccolta delle firme per Referendum sulla Giustizia, promossa dall’Associazione Civico-Culturale “Galatina al Centro”, nella giornata di Domenica 26 settembre, si è conclusa in modo più che soddisfacente. Sono state raccolte circa 120 firme apposte su ogni Referendum, pertanto, in realtà le sottoscrizioni ricevute sono risultate poco meno di 700; infatti non tutti gli elettori hanno firmato tutti i Referendum.

Add a comment

paola carrozziniLa qualità dei servizi all’utenza si misura sempre dal grado di soddisfazione manifestato da quest’ultima. A giudicare dai giudizi degli utenti destinatari dei servizi di mobilità urbana, incluso il servizio trasporto scolastico e disabili, il giudizio per l’Amministrazione Comunale di Galatina è a dir poco insufficiente.

La mobilità, tra i diritti di derivazione costituzionale, è tra i più importanti.

Garantire un livello di servizio accettabile consente a categorie di per sé svantaggiate: studenti, migranti, persone in condizioni di disagio economico, disabili e tutti i meritevoli di maggiori tutele, di poter vivere la città alla pari degli altri.

Add a comment
giuseppe spotiSono stato condannato per aver denunciato pubblicamente, come il mio ruolo di più suffragato nella città di Galatina e di responsabile politico del 3* partito richiedeva. Fatti che riguardavano l’azione amministrativa del vicesindaco di quella maggioranza. Successivamente alla sua querela per diffamazione ben due PM hanno affermato che i fatti contestati non costituivano reato mentre un giudice onorario, nonostante il parere della pubblica accusa e nonostante quanto da me prodotto e quanto emerso nel corso del dibattimento, ha deciso invece di condannarmi. Add a comment

pd circolo di galatinaCon determina 1459 del 14.09.2021, pubblicata sull’Albo Pretorio comunale il 20.09.2021, è stato preso atto dell’esito della gara di appalto per l’assegnazione dei lavori di “ammodernamento, manutenzione straordinaria e messa in sicurezza” di alcune strade del centro cittadino e delle Frazioni di Collemeto e Noha. E’ rimasta a secco la cenerentola Santa barbara. I lavori si limitano a mettere qualche pezza, rifare brevi tratti del manto stradale, che renderanno le strade prescelte meno disagiate, ma non serviranno a metterle in totale sicurezza.   

Add a comment

logo gacL’Associazione Civico Culturale “Galatina al Centro”, in collaborazione con il Consigliere Comunale Paola Carrozzini, organizza per Domenica 26 Settembre, la raccolta firme per i Referendum sulla Giustizia promossi dal Partito Radicale.

Add a comment

roberta forteDopo cinque anni, il processo penale contro Giuseppe Spoti, imputato del reato di diffamazione per aver offeso tra il settembre e l’ottobre del 2014 la reputazione dell’allora vicesindaco di Galatina Roberta Forte, si è concluso con il riconoscimento della colpevolezza di Spoti e la sua condanna a 4 mesi di reclusione ed al risarcimento del danno e delle spese legali in favore della parte civile Roberta Forte. L’esponente socialista aveva insinuato dalle pagine di facebook e da quelle di Galatina 2000, un sito web di informazione locale, che durante il suo mandato di Vice sindaco, l’avv. Forte, esponente del partito della Rifondazione Comunista, avesse ricoperto doppi incarichi e affidato o favorito incarichi ufficiosi all’amico/fidanzato architetto.

Add a comment

Fast News

Archivio video