Caro Direttore, “Eppur si muove”, direbbe lo scienziato, giacché l’autore della lettera a lei indirizzata, in contraddittorio con un nostro comunicato, è capogruppo di “Galatina in Movimento”.

Il Consigliere non se n’è accorto, ma da tempo, con puntualità e cognizione di causa, denunciamo l’inadempienze, le mancanze, i ritardi dell’l’Amministrazione Amante.

La precedente segreteria e l’attuale gruppo dirigente pongono grande attenzione ai problemi della Città: Tangenziale ovest, vecchia Chiesetta Santa Lucia, verde pubblico, viabilità, sicurezza, periferie, rifiuti urbani, rimozione amianto, per citarne gli ultimi. Non abbiamo bisogno di visibilità, ma il nostro è un dovere civico nei confronti dei cittadini elettori, che, anche a settembre scorso, nell’ultima tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale, ci hanno premiati con un largo consenso, confermando il PD primo partito cittadino.

Veniamo alla questione che sta più a cuore al Rag. Vito Albano Tundo. La nostra denuncia si rivolgeva all’elenco pubblicato dai giornali dei 14 comuni, non 6 come sostiene nella sua lettera, che quanto prima riceveranno i 17 milioni di finanziamenti. Classificarsi al 47mo posto, su 97, non è una bella soddisfazione, ma è l’ennesima conferma dell’incompetenza programmatica dell’amministrazione di centrodestra. Altri comuni o frazioni, come Torre Suda, nel rispetto della loro importanza turistica, hanno scavalcato il nostro comune con progettazioni ritenute più idonee e più valide. Il Comune di Galatone è stato addirittura premiato con un doppio finanziamento, 400.000 più 1.400.000 euro.

Questa la verità vera, caro Direttore, non superficialità. Al Ragioniere Vito Albano Tundo, consigliamo di riprendere movimento, esca dal Palazzo, indossi scarpette da camminata, faccia un bel giro in Città, o, per non disturbare la pigrizia,  smanetti su Facebook i post di tanti concittadini,  avrà contezza del giudizio negativo in chi governa la nostra comunità.

PARTITO DEMOCRATICO CIRCOLO DI GALATINA

Fast News

Archivio video