oriele rolliCon la presente sono a rassegnare le dimissioni da Sindaco del Comune di Cutrofiano. È una decisione meditata, assunta con non poca sofferenza e dettata da motivazioni personali.

Dopo sofferte riflessioni, ho deciso di accettare la candidatura al Consiglio Regionale della Puglia, nella consapevolezza di quanto ciò possa costituire una concreta opportunità di crescita personale e politica non solo per me ma per l’intera Comunità Cutrofianese.

In questo particolare momento sento di dover rivolgere un grazie immenso innanzi tutto ai miei concittadini che mi hanno voluto Sindaco di Cutrofiano per due mandati consecutivi e poi a tutti i miei compagni di viaggio di questi nove anni, con i quali ho avuto l’onore di amministrare e condividere l’amore per il nostro paese e che mi hanno sempre dimostrato grande vicinanza, fiducia ed affetto.

Sono stati anni di smisurata passione, lavoro, sorrisi e abbracci ma anche di dispiaceri, litigi ed incomprensioni, che hanno consentito il raggiungimento di grandi successi e mille traguardi che sono sotto gli occhi di tutti.

Al di là di come ciascuno riterrà di voler valutare nel merito il mio operato (e quello delle mie amministrazioni), in ogni caso non si potrà negare che ho sempre agito per il bene e nell’interesse della collettività, con senso del dovere, del rispetto delle Istituzioni e delle regole: posso orgogliosamente affermare che, nel corso delle due consiliature, ho svolto il mio difficile ruolo con onestà, diligenza, abnegazione e spirito di servizio nel rispetto degli impegni programmatici assunti nei confronti della Collettività.

Voglio esprimere un sentito ringraziamento al Segretario Comunale, ai Responsabili di Settore ed a tutti i dipendenti che, con grande professionalità, hanno saputo collaborare al servizio e per il bene della comunità cutrofianese, riservandomi grande calore umano soprattutto nei momenti di difficoltà.

Un ringraziamento inoltre alle forze dell’ordine, al Comando e uomini della locale Stazione dei Carabinieri, al Commissariato di Galatina, al Comando della GdF di Maglie, al Comando e tutti gli agenti della Polizia Locale, a tutti i volontari della locale Protezione Civile che, nel corso di questi anni impegnativi, hanno saputo garantire la sicurezza di tutti noi.

Un plauso a tutto il mondo dell’associazionismo locale, del Volontariato, delle Parrocchie, della Scuola, che hanno creduto e supportato un “progetto Cutrofiano” risultato vincente, mettendo in campo un instancabile attivismo che ha saputo coinvolgere, stimolare e rendere protagonista l’intera Comunità che è cresciuta e migliorata grazie proprio all’impegno profuso.

Il Grazie più sentito, infine, a tutta la mia famiglia ed in particolare a mia moglie, ai miei tre figli ed ai miei due nipotini: sentire la loro fiducia, il loro sostegno e la enorme pazienza mi ha consentito di andare avanti specie nei momenti più duri e sofferti ed adempiere, così, al doppio mandato elettivo.

Limita il contagio da Corona Virus

Archivio video