comune cutrofianoDopo il successo del progetto “Un mondo di libri 2016”, grazie al quale la Biblioteca Comunale ha riacquistato nuova linfa e dinamicità trasformandosi in luogo di socializzazione e di aggregazione culturale, il 20 febbraio p.v. partirà presso il Comune di Cutrofiano un nuovo progetto di Servizio Civile Nazionale denominato “Mythos 2017”.

Il progetto rientra nel settore dell’Assistenza - Area d’intervento Anziani - e vedrà impegnati presso la sede municipale, per la durata di un anno, n. 4 giovani volontari opportunamente selezionati, che lavoreranno a stretto contatto con i Servizi Sociali comunali e dell’Ambito Territoriale Sociale di Galatina con l’obiettivo principale di promuovere la cultura positiva dell’invecchiamento attivo e della solidarietà intergenerazionale.

Dopo un iniziale periodo di inserimento e di formazione generale e specifica, che includerà anche un modulo sul primo soccorso ed uno sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, i volontari  saranno impegnati nell’organizzazione di attività di animazione territoriale e ludico-ricreative mirate a sostenere l’inclusione sociale degli anziani del territorio in una logica “family-friendly”, attenta ai legami familiari e alle reti di prossimità e vicinato.  Cruciali saranno, poi, l’attivazione di un servizio di disbrigo pratiche (consegna spesa e farmaci a domicilio, sorveglianza attiva caldo/freddo, etc.) in favore di anziani soli o in difficoltà, nonché la creazione di uno “Sportello Informanziani” che affiancherà l’Ufficio Servizi Sociali nella promozione e gestione del servizio stesso.

Il progetto, fortemente sostenuto dal Sindaco Oriele Rolli e dalla Consigliera delegata al Welfare - Problematiche Giovanili – Integrazione Sociale – Diritti ed equità sociali dott.ssa Sara Maglio, vedrà inoltre la partecipazione di un giovane volontario straniero non comunitario, la cui integrazione alla vita sociale della comunità e l’impegno in favore dei più deboli è motivo di orgoglio e soddisfazione.

“Oggi è di primaria importanza dedicarsi agli anziani, soprattutto a quelli più soli, vittime dell’isolamento dell’era moderna. A loro sarà rivolto l’impegno di quattro nostri giovani, che avranno così la possibilità di formarsi alla solidarietà sociale e alla cittadinanza attiva, sperando che ciò possa costituire un esempio positivo per tanti altri loro giovani coetanei”

Tutte le attività saranno svolte in collaborazione con gli Enti partners del progetto, quali il Centro Anziani, l’Istituto Comprensivo “Don Bosco”, l’I.I.S.S. “Pietro Colonna”, l’Ambito Territoriale Sociale di Galatina, ARCI Lecce, la Parrocchia “San Giuseppe Patriarca”, lo Studio Medico Associato “Medicina Insieme” e l’Azienda “Fratelli Colì s.r.l.”

Un ringraziamento particolare per l’impegno profuso, alla Responsabile del Servizio SPIOL Dr.ssa Viola Madaghiele che ha partecipato attivamente all’iter amministrativo.

TE QUIERO - Barbara Vagnini

Archivio video