giuseppe spotiAbbiamo da poco festeggiato l’arrivo del 2019 e nel rinnovare i nostri migliori auguri a tutta la cittadinanza non possiamo esimerci dall’approfondire alcune questioni che purtroppo ci trasciniamo, senza che l’Amministrazione abbia dato i dovuti chiarimenti, dalla fine dell’anno che è appena trascorso.



Stiamo parlando del centro comunale di raccolta che da metà Novembre 2018 risulta chiuso per lavori di manutenzione, come segnalato da semplici foglietti affissi all’esterno del centro e da qualche sparuta comunicazione data tramite i social network.

In un primo momento la riapertura del centro era stata fissata al 30 Novembre, ma superato quel termine la data per la riapertura del centro è stata posticipata al 20 Dicembre 2018.

Siamo giunti al 2 Gennaio 2019, il centro di raccolta è ancora chiuso e questa volta non è stato neanche indicato il termine della riapertura generando confusione, insofferenza e disagi tra gli utenti. A ciò si aggiunga che, a causa di qualche incivile, stanno aumentando di giorno in giorno i casi di abbandono di rifiuti all’esterno del centro di raccolta.

Tralasciando il fatto che sulle questioni di rilevanza pubblica la comunicazione dell’Amministrazione risulta insufficiente e approssimativa,  data l’urgenza e la necessità del servizio, chiediamo all’Assessore all’ambiente Cristina Dettù ed al Sindaco Amante  di chiarire pubblicamente le reali motivazioni di questa chiusura e di queste continue proroghe.

I cittadini, continuamente vessati dai costi e dalle regole della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, hanno il diritto di sapere quale sarà il termine di riapertura del centro e soprattutto hanno il diritto e il dovere di poter smaltire in sicurezza i propri rifiuti.

Ci auguriamo che l’Amministrazione possa iniziare con un altro piglio questo nuovo anno dando alla città le risposte ed i servizi che merita. In caso contrario saremo pronti a portare in Consiglio comunale la questione.

Galatina: consegna Premio Lauretano

Archivio video
diretta galatina 2000