bubbicoIl 2 ottobre scorso è stato pubblicato il nuovo disco di Carolina Bubbico un album che si distingue per lo stile cangiante, a testimonianza della capacità e propensione di Carolina Bubbico nel trovare sempre nuovi punti di incontro tra diversi linguaggi musicali

E’ stato pubblicato lo scorso 2 ottobre Il Dono Dell’Ubiquità il nuovo album di inediti di Carolina Bubbico, pubblicato da Sun Village Records e con il sostegno di Puglia Sounds Records oltre alla distribuzione di I.R.D.

Carolina giunge così al suo terzo lavoro discografico che la vede ancora protagonista come cantante, pianista, arrangiatrice e direttrice d’orchestra. La Bubbico ha nel tempo collezionato importanti esperienze e partecipazioni, giungendo sui palchi delle più significative rassegne italiane ed internazionali. E così, dopo ben cinque anni dal precedente album, l’artista ritorna con un lavoro composto da quindici brani, tutti in lingua italiana, tranne una canzone in francese, “Vojage”. Le canzoni si distinguono per uno stile cangiante, a testimonianza della capacità e propensione di Carolina Bubbico a trovare sempre nuovi punti di incontro tra diversi linguaggi musicali. La Bubbico concepisce una musica davvero eterogenea ed infatti in questo nuovo lavoro, l’artista esplora vari universi sonori, creando passaggi virtuosi tra l’acustico e l’elettronico, tra ballabili groove, canzoni intime e sonorità world. Le canzoni dipingono quadri di vita vissuta grazie a personaggi reali e immaginari, che raccontano la complessità dell’animo umano. Realizzato con il supporto artistico e tecnico del fratello Filippo, che produttore dell’intero album, “Il dono dell’ubiquità” raccoglie i frutti delle numerose collaborazioni avviate nel corso degli anni da Carolina. Sono stati infatti coinvolti, nelle registrazioni, numerosi musicisti nazionali ed internazionali: Baba Sissoko, Michael Mayo, Abdissa Assefa, Simon Moullier, Redi Hasa, Sud Sound System, Speaker Cenzou, Serena Brancale, Davide Shorty, Rachele Andrioli, Nando Di Modugno, Giovanni Chirico, Clara Calignano, Antonio De Marianis, Manu Funk, Morris Pellizzari, Paco Carrieri, oltre ai compagni di sempre Luca Alemanno, Federico Pecoraro, Dario Congedo. Il disco è stato prodotto in modalità home studio nei luoghi di residenza dei vari musicisti che hanno collaborato o nei propri studi di registrazione, e tutto il lavoro è stato direttamente condotto e gestito da Carolina. Un’artista davvero completa e della quale dovremmo esserne sempre orgogliosi.

Fast News

Archivio video