dateIn "parole date", sabato 16 febbraio, alle ore 20.30, al Circolo ARCI Levèra a Noha, Saccomanno ripercorre alcune storie che lo hanno attraversato in più di dieci anni. Certo ci sono alcuni pezzi dei suoi lavori. Dalla vita in miniera ad alcuni episodi dell’infanzia.

 Da una favola che lo folgorò in una sera di inverno fino ad arrivare ad un racconto di uno scrittore ucraino. Ma c'è anche il racconto del perché certe storie diventano necessarie al punto che ce ne dobbiamo liberare nella condivisione di un momento teatrale. C'è il ricordo delle difficoltà incontrate, delle soluzioni attuate. Prova a dire come si arenava nel provare a raccontare il mondo del sottosuolo, come un incontro reale modificava il suo stile narrativo o che cosa ha significato in un dato momento l'incontro con uno scrittore. Ha sempre pensato che il teatro è vivo anche perché a volte è inscindibile dagli istanti di vita di cui si nutre. Questo piccolo viaggio nei suoi racconti rappresenta suo malgrado il racconto di alcuni frammenti biografici.

OPEN OUR EYES, NOW!

Archivio video
baccassino
locandina distory 
diretta galatina 2000 4