casa-guarda-cielo-lorenza-farinaLa casa che guarda il cielo - Anna Frank, per non dimenticare è un libro scritto da Lorenza Farina, per le edizioni Raffaello, ed è il racconto del famoso quanto tragico Diario di Anna Frank. Il narratore in prima persona è la casa di Amsterdam, che accoglie la famiglia di Anna e altri ebrei per nasconderli dai rastrellamenti nazisti; il narratore, così, con un punto di vista interno, presenta i pensieri, le esperienze, la crescita di Anna, fino all’arresto, dando conto poi del 3 giugno 1945, quando Otto Frank, l’unico superstite della famiglia, torna a rivisitare il nascondiglio, trasformato successivamente in museo, per non dimenticare.

In questo racconto dal di dentro, Farina cuce su misura, senza pieghe e senza ombre, stralci del vero diario, convalidando il racconto che ella stesso imbastisce. È un’operazione interessante: è come se il lettore stesse seduto ad ascoltare l’esposizione semplificata delle pagine; qui Farina pone non poca attenzione al pensiero di una preadolescente con doti umane e letterarie naturalmente già spiccate.

Un volume divulgativo che dovrebbe spingere il giovane lettore ad avvicinarsi al testo originale per un adeguato e insostituibile approccio ermeneutico. Certamente lo stile scorrevole e la comunicazione diretta, le illustrazioni di Marcella Brancaforte, ci consegnano uno strumento utile per preparare i giovani al 27 gennaio, giorno della Memoria.

Cover Coro GioRè - Giovani Realtà - Per un milione - Boomdabash

Archivio video