carla casolariIn una Fondazione Palmieri straripante di pubblico, di gioia e di entusiasmo, si è celebrata la Poesia all'insegna di comunanza, condivisione, armonia. Poetesse e Poeti da ogni parte d'Italia e del mondo, grande partecipazione di artisti e autorità, tra cui il Sindaco della Città di Lecce Dott. Carlo Salvemini che ha partecipato premiando alcuni dei vincitori.

img 20180610 wa0041Ha presentato la serata il Presidente dell’Associazione Culturale Salentina Vitruvio Enrico Romano alla presenza di una Giuria di elevato spessore. Il terzo premio della sezione poesie inedite è stato assegnato a Carla Casolari, Poetessa dai natali emiliani ma residente da vent'anni a Galatina dove vive e lavora. La poesia premiata si intitola "Oleandri pigri".

La Poetessa dichiara:" Questi versi nascono da una suggestione, da una passeggiata in un pomeriggio autunnale sul lungomare di San Cataldo. In uno splendido Salento, questa terra meravigliosa che accoglie in un abbraccio, come una madre, i suoi figli."
Di seguito il testo della poesia vincitrice dell’importante riconoscimento.

Oleandri pigri
si stiracchiano
dai giardini
con i cancelli chiusi.

Si protendono
sui marciapiedi insabbiati
da un vento autunnale.

Le spiagge deserte;
solo i lampioni solitari,
sentinelle silenziose,
mi guardano assorti
tra la ruggine.

Gli occhi colmi di sale
raccolgono i voli
di gabbiani affamati.

Il sole avanza
verso l' orizzonte,
frettoloso,
come la notte
che bussa al tramonto.

Raccolgo le forze, i ricordi,
il mare negli occhi
e mi volgo alla sera,
come gli oleandri,
arresi all' autunno.

Il videoclip per la lotta contro i tumori "Indietro non si torna"

Archivio video
5 festa autunno