manifestiLa Cooperativa di Comunità di Zollino promuove, nei weekend di novembre e dicembre, visite guidate, ciclo-escursioni, aperture straordinarie, cene di comunità, lezioni di cucina e degustazioni di prodotti e ricette locali nell’area del Parco del Mago.

Al via le iniziative volte alla valorizzazione dei borghi della Grecìa Salentina, lontani dal turismo di massa estivo e dalle grandi città leccesi. Per un turismo slow, fuori stagione, volto a conoscere le autenticità del territorio, a partire dai prodotti locali e la cucina tradizionale.La prima attività riguarda la visita guidata di Zollino, che si svolge a partire da Palazzo Raho alle ore 15 nei giorni di sabato 11 e 18 novembre, alle ore 10 di domenica 10 dicembre, alle ore 15 di sabato 16 dicembre e giovedì 28 dicembre, alla scoperta di storie fatte di luoghi e personaggi, di presenze e di assenze, per ripercorrere le vicende del piccolo borgo della Grecìa salentina e dei suoi sapori più autentici. Al termine di ogni passeggiata è prevista una degustazione a tema…la prima riguarda San Martino, 7 diversi gusti di pittule, castagne e l’immancabile mosto che diventa vino, rigorosamente novello.La seconda attività prevede delle ciclo-escursioni a partire da Zollino alla volta dei piccoli borghi vicini per conoscere la fitta rete di “piste ciclabili naturali” fatte da strade di campagna poco frequentate, i monumenti che hanno fatto la storia della Grecìa salentina, le aziende agricole che, ognuna a suo modo, hanno saputo valorizzare il territorio partendo proprio dalla terra coltivata in modo naturale, senza sfruttamento e utilizzo di prodotti chimici.La prima biciclettata, prevista per domenica 19 novembre, a partire dalle ore 9 da Palazzo Raho, segue le vie dei pastori che dai piccoli paesini raggiungevano, tra il XVI e il XVIII secolo, il grande mercato di Melpignano in piazza San Giorgio, per vendere il proprio formaggio. Raggiungeremo quindi una masseria famosa non tanto per la produzione dei prodotti caseari, ma per l’importanza che ha rivolto alla cultura grika, alla storia delle pietre e all’ospitalità genuina che attira ogni anno centinaia di turisti soprattutto dal nord Europa: la Masseria Sant’Angelo. Degustazione di formaggi. Rientro per le ore 13.La seconda ciclo-escursione di domenica 26 novembre, con partenza sempre alle ore 9 da Palazzo Raho, percorrerà le strade del vino.  Attraversando le vie di campagna, si avrà la possibilità di ammirare i resti dell’antico borgo di Apigliano, il menhir del Teofilo del palazzo baronale a Martano, la Cripta di S. Cristina a Carpignano salentino, paese della più antica sagra pagana del Salento: la tradizionale “Festa de lu mieru”. A pochi km di distanza, l’agriturismo Lu Schiau preparerà una degustazione di vino, in abbinamento ai piatti tradizionali della zona. Rientro alle ore 16.L’ultima uscita in bicicletta, che conclude la serie, prevista per domenica 3 dicembre, percorrerà le vie dell’olio, tra uliveti, frantoi ipogei ed i monumenti più importanti di Sternatia, Zollino e Soleto. Degustazione di vari tipi di olio, nell’azienda agricola Samadhi, che ogni anno ospita centinaia di appassionati di yoga nel piccolo borgo di Zollino e che offre ai suoi ospiti i frutti della propria terra. Rientro per le ore 13.La terza attività prevede la valorizzazione dei prodotti locali attraverso l’uso dei sensi. Il primo senso che verrà stimolato sarà il GUSTO. Sabato 2 dicembre, è in programma la Cena di Comunità, con piatti della tradizione a base di legumi, rivisitati dallo chef MASSIMO VAGLIO. L’evento, rivolto principalmente a turisti e famiglie con bambini, prevede un menù speciale per i più piccoli e attività di animazione con laboratori creativi e manuali sul cibo, curati dal Tempo di Momo. Al termine della cena, presentazione del progetto musicale di ROCCO NIGRO “Terra, pane e lavoro”. La cena si terrà nell’auditorium Tondi di Zollino.Il secondo senso ad essere chiamato in causa è la VISTA che, sabato 9 dicembre alle ore 17, sarà deliziata dallo showcooking di preparazione delle tradizionali sceblasti (pane con le verdure) all’interno dell’Eco Natale che si svolgerà in Piazza della Repubblica a Zollino.Domenica 17 dicembre sarà la volta del TATTO perché si metteranno le mani in pasta (in tutti i sensi) e si imparerà a fare la pasta fatta in casa per realizzare la tradizionale ricetta “Ciceri e tria” con i legumi di Zollino.Inoltre, tutti i venerdì, sabato e domenica di novembre e dicembre, dalle ore 9 alle ore 13, è a disposizione un info point presso la biblioteca di Palazzo Raho di Zollino, per tutti i turisti che abbiano bisogno di informazioni e dove sarà possibile prenotare la partecipazione agli eventi del programma i Sentieri del gusto. Negli stessi giorni, in orario pomeridiano, dalle ore 15 alle ore 18, sarà garantita l’apertura straordinaria del frantoio ipogeo di Zollino, ristrutturato da pochi anni, che la Cooperativa di Comunità di Zollino ha reso fruibile in occasione del progetto, ai cittadini e ai turisti che vogliano conoscere la storia affascinante del mondo dei “trappiti” salentini.Il progetto “I sentieri del gusto” è promosso da Puglia Promozione, all’interno di Puglia365, piano strategico del turismo 2016–2025, con il patrocinio del Comune di Zollino e la collaborazione con il Centro Anziani di ZollinoLa partecipazione alle attività è gratuita, è obbligatoria la prenotazione al numero 320 0659106.

Cristian Nevola - Sfumature

Archivio video