Via crucis - Noha

Archivio video
santa-barbaraEgregio Direttore sono un cittadino che vive nella frazione più piccola del Comune di Galatina: Santa Barbara. Frazione che gli amministratori, presenti e passati, dimenticano l'esistenza. Nonostante facciamo parte di uno dei più grandi comuni della provincia di Lecce, personalmente viene a mancare un po’ d’orgoglio per questa appartenenza, in quanto ci sentiamo completamente dimenticati, anzi mi correggo: INESISTENTI.

Ultimamente, in giro per le strade di Galatina e sui quotidiani online, leggo di lettere di protesta contro il mal operato dell’attuale Amministrazione Comunale. A quelle proteste (a mio avviso molto significative), farò seguire in questa lettera le tante difficoltà che questa piccola frazione deve sopperire.
Innanzi tutto mi chiedo: ma il Sig. Sindaco si è mai preoccupato di verificare eventuali necessità cui i cittadini di questa piccola frazione hanno bisogno? o devo pensare che il Sindaco non conosca la strada per arrivare a Santa Barbara?

E’ un dato di fatto ormai che da tantissimi anni qui manca la fogna e il metano, nessuno mai ha fatto nulla per ovviare a questo problema e credo che nessuna amministrazione futura si preoccuperà mai di risolverlo.
Un altro grande problema per molti cittadini specialmente per quelli più giovani, è la mancata possibilità di poter usufruire dell’ADSL per la navigazione internet. Internet si sa, è diventato un mezzo di fondamentale importanza a tutti i livelli nell’odierna società, per lo studio, per il lavoro etc.. bastano pochi secondi per conoscere ciò che più c’interessa, è uno strumento indispensabile la ricerca del lavoro e non solo. La velocità della connessione è necessaria per la navigazione, qui purtroppo scarseggia, il segnale è molto debole per questo diventa impossibile collegarsi ad internet anche con la chiavetta o semplicemente col cellulare. La delibera di giunta comunale n.202/2012 con oggetto: ACCESSO GRATUITO AD INTERNET SENZA FILI IN TECNOLOGIA WI-FI. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE, forse ha riguardato l’ambito territoriale di Galatina città, privilegio di cui la frazione in questione ancora non dispone. Possibile che nessuno all’interno dell’amministrazione comunale si è mai interessato a risolvere questa situazione più volte fatta presente? Questa, come anche la disponibilità di una nuova centralina per la linea fissa del telefono!!! Sono molto pochi i cittadini di questa frazione che hanno ancora la linea fissa in casa. La maggior parte degli abitanti è stata costretta a disdire la linea fissa, in quanto è da circa un anno che i telefoni un giorno si e l’altro pure non funzionano perché la centraline sono molto vecchie. Ancora una volta nonostante vari reclami ai tecnici telecom e allo stesso comune nessuno ha mai mosso un dito per venirci incontro a risolvere quest’esigenza. Mi rendo conto che i problemi da risolvere a livello Comunale sono tanti, ma se mi permetto Signor Sindaco di farLe presente queste “piccole difficoltà” è perché credo che nessuno di competenza prende in considerazione e seriamente le necessità persistenti ad oggi in questa piccola frazione.
Il Vostro interesse nei confronti di questa piccola frazione vale anche la nostra sicurezza. I fatti di cronaca all’ordine del giorno accrescono in ogni cittadino la paura. Come cittadino credo che è un mio diritto sentirmi sicuro se so che sono presenti delle telecamere di videosorveglianza che ad oggi qui mancano. Prevenire è meglio che curare e la telecamere sicuramente sono un valido deterrente per contrastare la pericolosità dei mali intenzionati. Con la collaborazione delle Forze dell’Ordine credo sarà possibile individuare idonei sistemi di intervento per garantire la sicurezza di noi cittadini.

Siamo meno di 200 persone è vero, ma non veniamo meno ai nostri diritti e doveri quando si tratta di votare, di pagare le tasse, di attenerci alle regole dell’attuale raccolta differenziata che cambiano continuamente etc. etc. ma non c’è considerazione quando si tratta di migliorare la vita del cittadino anche in una piccola frazione come Santa Barbara. Per questo è mio dovere reclamare queste incombenze a Lei e all’intera Amministrazione Comunale.
Nel 2008 (Amm. Antonica) la Regione Puglia ha liquidato (correggetemi se sbaglio) la somma di 30.000 euro, al recupero dell'immobile dell’ ex scuola elementare della frazione galatinese di Santa Barbara per far sorgere nell’ottobre di quell’anno un museo sulla civiltà contadina, oggi denominato “museo dell’agricoltura”.
Ebbene, il recupero c’è stato, ma dal 2008 ad oggi la scuola (oggi museo) non è stata mai aperta al pubblico, nessuna visita di scolaresche dei paesi limitrofi, nessuna promozione, nulla di nulla. Solo tante sterpaglie che fanno da circondario alla scuola. Il museo ( se tale può essere definito ) è rimasto sempre chiuso. A mio parere sarebbe stato meglio istituire con quei soldi dei laboratori giovanili importanti per la crescita dei giovani, in quanto, posso garantirLe che la gioventù in questo piccolo paese non manca.
Tanti altri sono i problemi, e non mi basterebbe un’intera pagina di giornale per elencarli tutti mi creda.
IL mio intento Dott. Montagna, non è di attacarla, ma di ricordare a lei e la sua Amm.ne, che ESISTIAMO ANCHE NOI!!! Sicuramente essere Sindaco non è semplice. Scegliere di candidarsi è un atto di coraggio con tutti i pro e i contro che ci sono nel farsi carico,gestire e risolvere problemi (magari già esistenti) di una meravigliosa città come Galatina (frazioni annese) ed i suoi oltre 27.000 abitanti. La popolazione eleggendola le ha dato fiducia, e sicuramente Lei come Primo Cittadino e uomo vorrà essere ricordato con orgoglio da chi ha creduto in Lei. È ancora in tempo per renderci orgogliosi del suo operato.
Da un grande potere derivano grandi responsabilità. Spero che prima della fine del suo mandato, qualcosa Lei possa fare per questo piccolissimo paese.
Certo che in relazione a quanto scritto, Lei e l’amministrazione prendiate i dovuti provvedimenti, la ringrazio anticipatamente.
Ringrazio i Direttori dei quotidiani on-line per avermi dato la possibilità di pubblicare questo articolo, certo che i diretti interessati sicuramente prenderanno in considerazione quanto scritto.

P.S.: mi rivolgo all'assessore alle politiche giovanili. Le circolari sono sempre vuote, perchè non offrire ai giovani disoccupati l'utilizzo gratuito dei mezzi? Non abbiamo internet e quindi non possiamo contattare l'assessore tramite facebook, almeno fateci venire gratis alla sala multimediale per utilizzare il pc, non possiamo sostenere quotidianamente costi. Grazie.


Carissimo Cittadino, quello che lei ha scritto non ha bisogno di alcuna aggiunta. Spesso elencando i vari problemi che attanagliano la Città di Galatina e frazioni non ci siamo mai dimenticati che esiste anche Santa Barbara. Per ultimo il mio editoriale sugli spazi dedicati ai bambini. Sicuramente qualcuno leggerà questa sua lettera, insieme a Lei e alle famiglie di Santa Barbara attendiamo una risposta. Ricambio i saluti. T. M.