ct galatina noi siamo il tennisScrivo in qualità di Presidente del Circolo Tennis Galatina, sodalizio che ha 48 anni di vita, essendo stato costituito nel 1967, e che da sempre è stato un punto di riferimento dell’attività sportiva della città.

​Il Circolo ha organizzato negli anni passati tornei internazionali con la partecipazione di tenniste/tennisti provenienti da tutto il mondo che, per dieci giorni, hanno utilizzato alberghi e ristoranti della città, seguiti dalla stampa nazionale ed internazionale, dalle televisioni e da un numeroso pubblico; il tutto ad ingresso libero.

​Da tre anni, dopo una sudata promozione, il Circolo partecipa ad un Campionato nazionale di serie B maschile, campionato di vertice per la città che lo vede impegnato in trasferta in tutta Italia, oltre alle partite casalinghe seguite da un numerosissimo pubblico.

Quest’anno Pesaro, Palermo, Reggio Emilia, Bolzano e Padova.

Il numeroso pubblico presente in tali luoghi o conosce Galatina ed il Salento per averli visitati, o chiede notizie. Piccola promozione turistica.

Scusandomi per la premessa un po’ lunga veniamo alla questione che mi ha spinto a scrivere questa lettera, che mi sembra doverosa per il sodalizio che rappresento.

Ho inoltrato, come Presidente nell’Aprile 2015, prima dell’inizio del Campionato, al Comune di Galatina, Sindaco ed Assessore allo Sport, una richiesta di contributo allegando il preventivo delle spese da sostenere in quanto ho ritenuto il Campionato di Serie B una manifestazione di interesse rilevante per la Città.

Per aver lavorato come Dirigente per 36 anni al Comune e conoscendo la situazione economica dello stesso, il contributo richiesto era di € 1.500,00/2.000,00.

Non avendo ricevuto riscontro ho sollecitato con due telefonate l’Assessore allo Sport Ing. Coccioli.

Il 23 Giugno, a Campionato quasi concluso, ricevo dall’Assessore un sms (ormai non si parla di persona, si scrive con sms, su twitter e facebook, sono vecchio appartengo ad un’altra generazione) con il quale l’Assessore mi comunica, cito testualmente “sulla richiesta di contributo del C.T. Galatina la Giunta si è espressa con un voto unanime, negativamente, perché la linea data all’Assessore è quella di non elargire alcuna forma di contributo a Società sportive, come peraltro fatto negli ultimi tre anni”.

Ho ringraziato stesso mezzo l’Assessore per l’interessamento. 

L’istanza del Circolo non era una istanza generica di una società sportiva, ma era stata fatta in quanto si è ritenuto il campionato di serie B una manifestazione di interesse rilevante per la città e pertanto potesse essere utilizzato il relativo capitolo previsto in bilancio.

Spiace però rilevare, nonostante le belle parole dell’Assessore Coccioli sull’importanza dello sport e delle società sportive e che fanno attività per i giovani e per lo sviluppo del territorio, che nella stessa Giunta è stata ritenuta di interesse rilevante una manifestazione di un giorno presso il quartiere fieristico organizzata da una Società privata assegnando un contributo di € 3.000,00.

Mi si dice che alla manifestazione hanno partecipato 4 gatti con promozione del territorio zero o negativa.

Il contributo negato dal Comune sarebbe stato un segnale di attenzione verso le iniziative che promuovono realmente il territorio; evidentemente la Giunta ha altre idee in merito, sicuramente migliori.

Per questo ringrazio l’Amministrazione a nome personale ed in qualità di Presidente del sodalizio che rappresento.

Continueremo a fare promozione per la Città da soli fino a che ci riusciremo.

Saluti
Ing. Giovanni Stasi 






QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni