locomotivaPresentata  a Lecce, l’offerta completa di collegamenti per l’estate in Salento. Nella sede del Museo delle Ferrovie Sud Est si è svolto un convegno sul tema: "Salento: Infrastrutture, Trasporto Pubblico Locale, Turismo", che ha visto la partecipazione degli assessori regionali Loredana Capone, con delega all’Industria Turistica e Culturale, e Giovanni Giannini,

con delega a Infrastrutture e Mobilità, Lavori Pubblici, Difesa del Suolo, Cinzio Bitetto, Direttore Commerciale di Ferrovie Sud Est e Bruna Di Domenico, Dirigente della Divisione Passeggeri Regionale della Direzione Regionale Puglia e Basilicata di Trenitalia.

L’offerta estiva di FSE, in vigore dal 16 giugno all'8 settembre 2019, prevede anche le corse domenicali, al momento inesistenti e tanto attese dai Comuni salentini, senza aggiunta di costi per la Regione.

“L’attrattività di una destinazione passa anche dal migliorare l’accessibilità - ha detto l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale Loredana Capone. Da una maggiore qualità dei servizi offerti dalla rete dei trasporti, dai collegamenti delle aree interne della regione con le aree costiere, dal numero e dagli orari delle corse, soprattutto nei giorni festivi. Su questo, per oltre due mesi, abbiamo lavorato con l’assessore Giannini e Ferrovie Sud Est. Per dare risposte rapide e capaci di rispondere ai bisogni di cittadini e turisti. È chiaro che Regione non può fare tutto da sola, anche i privati devono fare la loro parte, ma vogliamo metterli nelle condizioni di poter contare su un servizio pubblico il più possibile efficace ed efficiente. Il Salento, in particolare, che accoglie il numero più alto di arrivo e presenze in Puglia, merita infrastrutture adeguate e servizi di connessione moderni. Per questa ragione abbiamo potenziato corse e tratte e a luglio, finalmente, partirà il cantiere per la metropolitana di superficie. Una battaglia che abbiamo combattuto al fianco del territorio prevedendo, all’interno del Patto per il Sud, ben 130 milioni di euro. A questo si è aggiunta la possibilità di unire gli Atr, il primo è stato inaugurato proprio qualche giorno fa. Si interverrà anche sui sistemi di sicurezza perché la velocità di 50 km orari, che oggi deve essere rispettata per legge, non è più sufficiente, occorre un servizio più celere. Insomma, c’è ancora molto da fare, sia in termini di infrastrutture che in termini di servizi, soprattutto con riguardo alle ferrovie, ma stiamo facendo la nostra parte. Per il Salento e la Puglia tutta”.

Un depliant con tutti i collegamenti in Puglia via treno e bus, realizzato da PugliaPromozione, è stato presentato e distribuito nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche numerose imprese del settore trasporti e turismo.

Vista la difficoltà ad organizzare un servizio efficiente e regolare con i nuovi treni, operativi solo in parte questa estate, oltre ai mancati lavori sulla linea che impediscono di superare la velocità di 50Km orari, saranno utilizzati nuovi bus: una flotta da quasi 400 mezzi che a ottobre è stata presentata e rinnovata per oltre il 40%, in vista delle percorrenze scolastiche.

“Il diritto alla mobilità è sancito dalla Costituzione Italiana e dalla Carta dei Diritti dell’Unione Europea. Questo governo regionale sta lavorando per garantire alla popolazione pugliese e a quella turistica un sistema di trasporti efficiente, veloce, puntuale, comodo e non troppo oneroso – spiega l’assessore Giannini -. Stiamo investendo sul potenziamento dell'infrastruttura e sulla messa in sicurezza delle reti. Nello stesso tempo operiamo sul miglioramento dei servizi, sia attraverso una massiccia campagna di rinnovo del materiale rotabile, sia orientando i nuovi contratti con i gestori del servizio pubblico alla qualità, alla quantità dei servizi, al loro accesso smart, all’intermodalità efficace. Altri obiettivi che stiamo perseguendo sono la riduzione della congestione stradale, della incidentalità, delle emissioni di CO2, nonché del contenimento dei costi sociali connessi alla mobilità privata. Grazie a un’aumentata offerta di treni e autobus, e ai collegamenti intermodali con gli aeroporti di Bari e Brindisi, questa estate il Salento offrirà migliori condizioni di viaggio tanto ai turisti, quanto ai residenti.”

In apertura del convegno i saluti di Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce. 

Sono intervenuti Anna Rita Briganti, responsabile di sub-azione 7.3 Fesr 2014/2020, Sezione Infrastrutture per la Mobilità, Regione Puglia, Roberto Laghezza, Responsabile della S.O. Sviluppo e Commercializzazione territoriale Centro-Sud Adriatica di RFI, Enrico Campanile, Dirigente Sezione Trasporto Pubblico Locale e Grandi Progetti - Regione Puglia, Matteo Minchillo, Direttore Generale di Pugliapromozione.

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni