img 20191002 101755Dal 30 settembre al 4 ottobre un gruppo di 38 alunni della scuola secondaria di via Toma guidati dalla dirigente Anna Antonica e dai docenti Andrea Coccioli, Carla De Pascalis, Rosamaria Dell’Erba, Loredana Longo, Marianna Maiorano hanno soggiornato a Bruxelles per la visita al Parlamento europeo e l’accesso alla seduta plenaria nell’emiciclo. Attività altamente significativa e pregnante allo stesso tempo per creare un legame reale tra percorso didattico ed esperienza nei luoghi dove l’idea di Europa è nata e si è sviluppata grazie a condizioni storiche particolarissime.

L’esperienza costituisce la conclusione ideale di un percorso di formazione attinente alle tematiche di Cittadinanza Attiva all’interno di un modulo formativo PON We Welcome Europe di 90 ore complessive, 30 di Cittadinanza e 60 di CLIL di geografia europea. La discussione di problematiche cruciali che, pur essendo, purtroppo, alla ribalta della cronaca non erano comprese appieno dai ragazzi, ha avvicinato i corsisti a fatti della realtà quotidiana che nel loro immaginario rimanevano vaghi o sconosciuti. L’esperta del corso, docente Carla De Pascalis ha condotto il percorso didattico trattando diversi aspetti della storia comunitaria: dalle motivazioni storiche che hanno portato alla nascita dell’Europa, ai padri fondatori dell’UE, ai diritti e doveri del cittadino europeo, alla graduale costruzione dell’identità di cittadino comunitario.

Ha ulteriormente arricchito il percorso il modulo di geografia in lingua inglese sulle diversità linguistiche e culturali dei ventotto stati membri. ll motto dell’UE “Uniti nella diversità” è diventato il motto del gruppo.

img 20191002 123710Il modulo PON di Cittadinanza Europea si inserisce nella finalità di internazionalizzazione del curriculo del Polo 1, aspetto caratterizzante del nostro Piano dell’Offerta Formativa da tempo attivo con varie iniziative (stage linguistici all’estero, progetti di scambio, Erasmus Plus, gemellaggi internazionali, progetti Educhange, progetto ETwinning).

La mattina del 2 ottobre alle ore 10.00 il gruppo del Polo 1 è stato accolto dal funzionario del Parlamento dott. Leone Rizzo, Direzione Generale COMM, Unità Visite e Seminari, con cui la DS Anna Antonica e la prof. De Pascalis hanno tenuto i contatti. Grande emozione ha suscitato l’ingresso all’emiciclo durante una sessione di lavoro.

La conoscenza dei Diritti Umani della Dichiarazione Universale, la storia della nascita dell’Unione Europea- inizialmente come realtà solo economica (CECA, CEE, Euratom) successivamente come organismo politico, argomenti affrontati durante le attività del PON hanno fatto maturare nei ragazzi la convinzione che

“conoscere, esplorare, comprendere e confrontarsi con la diversità rende tutti persone migliori”. Era questo il principio ispiratore che ha portato la Dirigente e dalla prof.ssa Carla De Pascalis a realizzare questa attività.

Redazione Istituto Comprensivo Primo Polo Galatina

www.primopologalatina.it

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni