fb img 1561409812257La partecipazione dell’Istituto ai progetti europei per insegnanti e studenti aumenta il grado di conoscenza e di coinvolgimento nelle politiche educative facendo sentire tutti cittadini di un’Europa in movimento. Lo conferma anche la manifestazione conclusiva del 24 giugno scorso a scuola alla quale hanno preso parte alunni, insegnanti e genitori, rappresentati dalla Presidente del Consiglio d’Istituto Annarita Gaballo.

L’Istituto Comprensivo POLO 3 di Galatina ha appena concluso le attività di mobilità e le azioni direttamente legate al progetto Erasmus KA1 “Let’s plan our future” che, per le sue finalità, si è integrato con le priorità dell’istituto che fanno riferimento alle politiche europee di formazione e delle risorse umane secondo la Strategia di Lisbona 2020.

Infatti, il POLO 3 di Galatina, proprio in riferimento alla strategia 2020, quale Istituto d’istruzione di Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado, si propone per mission l’apprendimento permanente a tutti i livelli, puntando a migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione, nonché la cittadinanza attiva, l’equità e la coesione sociale, nell’ottica dell’innovazione. Tutto ciò grazie anche all’obiettivo primario di uno sviluppo metodologico sempre più innovativo oltre che alla valorizzazione delle risorse umane, in condivisione di intenti e pratiche con il territorio e le famiglie.In questa esperienza di mobilità, la lingua inglese è stata la lingua veicolare nelle diverse situazioni sia formali (corsi di lingua, uso di ICT e CLIL, visite guidate) che in quelle informali (tra colleghi, con gli abitanti del posto, nei locali e negozi). Gli obiettivi del progetto sono stati tutti pienamente raggiunti.

Si va dall’acquisizione di competenze linguistico-comunicative in lingua inglese ai fini dell’insegnamento e professionalizzanti anche in termini di accesso alle diverse fonti dell’informazione, per giungere all’acquisizione di competenze e potenziamento della metodologia CLIL, all’acquisizione di nuovi metodi organizzativi e didattico-pedagogici oltre che alla sperimentazione di nuovi metodi e processi di Assessment ed Evaluation. L’esperienza vissuta all’estero, grazie alla realizzazione del progetto Erasmus KA1 “Let’s plan our future”, ha portato ad un contatto diretto con altre realtà d’istruzione ben diverse dalla nostra aumentando così le conoscenze e l’implementazione delle metodologie da parte degli insegnanti partecipanti, esperienze tutte che si sono concretizzate nel progetto E-twinning “Food around Europe” e in altri progetti didattici innovativi che hanno coinvolto, in verticale, tutti i segmenti formativi. Inoltre, lo scambio continuo di confronto ed amicizia con i colleghi stranieri è base per lo sviluppo di ulteriori progetti europei nell’Istituto Comprensivo Polo 3. 

La full immersion in una cultura diversa ha permesso di assorbire stili di vita e informazioni spendibili poi, nelle nostre programmazioni con a tema l’Irlanda, che hanno ripreso, tra l’altro, Oscar Wilde con The Selfish Giant e The Canterville Ghost, Saint Patrick’s Day, balli e musiche tradizionali irlandesi, e ha facilitato la raccolta di materiali e risorse sul territorio, in edicola e nelle librerie che poi abbiamo utilizzato come fonti e risorse didattiche. Erasmus KA1 “Let’s plan our future” concluso il 24 giugno scorso ci ha tra l’altro dato la possibilità di un coinvolgimento diverso per i nostri studenti grazie anche all’uso delle nuove tecnologie (ITC), che il nostro Istituto porta avanti per una piena, consapevole e responsabile cittadinanza digitale. La partecipazione a tale progetto, da parte di ben 15 docenti del Polo 3, la consapevolezza che i confini non esistono e che l’esperienza di un periodo all’estero nella vita di ognuno non può assolutamente mancare, fa sì che anche gli studenti dell’Istituto siano ora più che mai, ma di fatto lo sono sempre stati, Cittadini Europei a pieno titolo.

Lo conferma anche la partecipazione di studenti e genitori alla giornata di chiusura a cui hanno preso parte anche le uniche scuola della provincia beneficiarie dello stesso finanziamento, l’Istituto Comprensivo di Muro Leccese rappresentato dalla Dirigente Scolastica Antonella Corvaglia e l’Istituto Comprensivo di Maglie, diretto dalla Dirigente Anna Rita Cardigliano e rappresentato all’evento dalla Referente Prof.ssa Accoto. In chiusura, la Dirigente Scolastica Prof.ssa Rosanna Lagna ha ringraziato la referente del progetto Prof.ssa Tiziana Diso, docente di lingua inglese del Polo 3, che, con passione e competenza, ha collaborato alla realizzazione e documentazione dell’esperienza e all’organizzazione dell’evento finale, feconda occasione di scambio e confronto di idee anche con le altre scuole del territorio.

123

Fast News

Archivio video

Congresso Nazionale