0001 1Non dimenticare è un dovere istituzionale e personale ed ha un duplice scopo: da una parte costruire la memoria, dall'altra consolidare i valori della solidarietà, della partecipazione e della com-passione, per diventare cittadini migliori e più consapevoli.

Le parole, anche quelle dei libri, sono i mattoni indispensabili al raggiungimento di questo obiettivo: abbiamo bisogno di dare un nome ai pensieri e di dare un peso ai nomi, affinché possano mettere radici e resistere al vento dell'indifferenza, allo schiacciasassi di un presente che tutto annulla e macina e che ci spinge a non prendere posizione, se ciò richiede un tempo maggiore di un "like".

Le parole dunque da indossare e riempire, da portare in viaggio e mettere in scena; ecco il senso de "Il piccolo dittatore" di Gianluigi Belsito che sarà a Noha la mattina del 14 febbraio con due spettacoli dedicati in particolar modo ai ragazzi della scuola, ma aperti a chiunque abbia voglia di non arrendersi e continuare a sperare... nonostante!

Distory, il disco. In anteprima nazionale

Archivio video
grovigli mengtali