lions copertinoSabato 17 febbraio tutta le classi dell’Istituto Comprensivo Polo 2 “Geremia Re” di Leverano frequentanti la scuola secondaria di 1° grado, saranno impegnate in un progetto di “Prevenzione e Sicurezza” promosso dal Lions Club Copertino-Salento, dal dirigente scolastico prof. Mino Rollo proposto ai docenti ed accolto con entusiasmo.

Il club lions promotore, presieduto questo anno sociale dal dott. Francesco Sandrino Ratta, ha strutturato tre diverse tematiche suddivise per fascia d’età. Gli alunni frequentanti la 1° classe, si cimenteranno con l’educazione ad un’alimentazione sana e corretta ed alla buona e costante pratica dell’igiene personale. L’incontro sarà condotto dalla dott.ssa Vittoria Gabriella Durante, biologa-nutrizionista.

Gli alunni delle classi 2°, invece, affronteranno la tematica dell’educazione alla consapevolezza sanitaria mediante il progetto del service nazionale Lions “Viva Sofia” condotto dal dott. Luigi Felline, quale officer di zona di riferimento, in collaborazione con i volontari del Comitato di Lecce della Croce Rossa Italiana esperti in manovre pediatriche di disostruzione delle vie aeree.

Infine, gli allievi delle classi 3°, si approcceranno alle tematiche dell’educazione stradale grazie al progetto Lions “I Giovani e la Sicurezza Stradale”. L’incontro sarà condotto dall’officer lions prof.ssa Rita Cantarini e per gli aspetti tecnici e meccanici dall’ing. Pietro Carella, socio della Scuderia di Auto d’Epoca “Il Tacco” federato ASI, di Porto Cesareo.

Il presidente Ratta dichiara “questa di sabato è la seconda giornata di educazione sanitaria e prevenzione che come club Lions Copertino-Salento promuoviamo e gestiamo; sabato 3 febbraio siamo stati a Noha registrando una partecipazione e una collaborazione straordinaria da parte degli alunni, dei docenti e del dirigente scolastico. Siamo certi che anche oggi a Leverano sarà un’intensa giornata dai risultati molto positivi che ci incoraggeranno a proseguire. In seguito proporremo gli stessi incontri agli Istituti d’istruzione superiore che ne faranno richiesta”.

La Notte della Taranta 2018

Archivio video