dscn1815Il 9 dicembre 2019 è stata convocata l'assemblea straordinaria dei lavoratori dello stabilimento Colacem di Galatina per discutere il seguente O.D.G.: pronuncia ordinanza del ricorso al tar dei comuni di Galatina e Soleto. Alla suddetta assemblea hanno aderito spontaneamente tutte le maestranze dell'indotto. La pronuncia dell'ordinanza proietta i lavoratori dello stabilimento Colacem e tutti i lavoratori dell'indotto in uno stato di preoccupazione e sgomento.

Ci preoccupa oltremodo, perché convinti, vista la mole di lavoro sviluppata per adeguare l'impianto alle prescrizioni AIA, che l'azienda avesse fatto tutto quello che andava fatto. Abbiamo quindi provato a capire cosa mancava e di conseguenza cosa potesse avvalorare l'azione intrapresa dai comuni. Ci viene ribadito quindi che l'azienda si è attenuta alle prescrizioni della Provincia per la concessione dell’A I A (filtro ibrido, innalzamento della torre di preriscaldo, spostamento del carbonile e successiva automazione) ma che ha, inoltre, installato ulteriori strumenti di controllo, novità assoluta per i cementifici italiani e per alcune prescrizioni addirittura precursori di progetti pilota.

L'azienda aveva acconsentito anche a finanziare una Valutazione di impatto sanitario (VIS,) purché fosse estesa ad un più ampio raggio e non si riducesse solo ed esclusivamente agli opifici industriali, pochissimi rispetto ad altre aree italiane, operanti nel territorio: fonti inquinanti come riscaldamenti domestici, fumo da sigaretta, radon, traffico automobilistico, gestione dei rifiuti, uso della chimica in agricoltura, altre attività produttive e tanto altro. Tutto deve essere valutato e studiato, non vogliamo indagini a senso unico. Quindi lo sgomento, quando, acquisite le informazioni e i documenti capiamo, o meglio, non capiamo. Non capiamo da cosa sia stato dettato questo ricorso. Ad oggi ci troviamo nostro malgrado coinvolti in questa situazione paradossale. Spettatori, purtroppo per noi, paganti di questo teatrino.

Da dove nasce allora la necessità di questo ricorso? Nasce forse da una semplice diatriba fra istituzioni? O forse non è niente di nuovo. È solo la solita storia che si ripete. Additare Colacem come untore del territorio tanto fa sempre notizia e in passato ha pure dato ritorni in termini di consensi.

Ci prepariamo alle festività Natalizie con qualche preoccupazione in più ma fiduciosi che i consulenti tecnici nominati dal TAR troveranno tutti i dati necessari per fare, qualora fosse necessaria, ulteriore chiarezza e trasparenza.

Efficienza Energia vs Atripalda Volley 3-1

Archivio video