chiusura parchi e ville 1Si avvicina la Santa Pasqua e, ancora una volta, non sarà una festività all'insegna delle riunioni familiari, come avremmo voluto. Quest'anno, al contrario dello scorso, siamo più consapevoli, preparati e possiamo sperare in un futuro migliore che arriverà presto.

Serve, però, ricordare che non è il momento di abbassare la guardia e la limitazione al minimo indispensabile di stazionamenti e uscite deve rimanere ancora per un po' la regola che capeggia l'agire di tutti noi. In quest'ottica sto predisponendo un'ordinanza di chiusura piazze e aree verdi riguardante l'intera città e frazioni con decorrenza da giovedì e sino a tutta la giornata di lunedì. Sono previsti, inoltre, maggiori controlli per le vie della città, in particolar modo per ciò che riguarda i luoghi sensibili, come possono essere i supermercati nelle giornate prefestive.

Capisco che le restrizioni non facciano piacere a nessuno, tanto meno a me, e che siamo stanchi, lo siamo veramente tutti, ma vi invito a pensare che siamo in dirittura d'arrivo. La campagna vaccinale, con le prevedibili e giustificabili difficoltà, sta cominciando a dare i suoi frutti e ho ragione di pensare che ne darà altrettanti nei prossimi mesi. Sta a noi non rendere vani i sacrifici fatti fino ad ora, continuando sulla strada della responsabilità individuale, volta alla protezione di se stessi e degli altri. Vi chiedo unione e prudenza, ancora una volta, sperando insieme in un domani migliore che giunga al più presto.

Il Sindaco

Marcello Amante

Fast News

Archivio video