foto 2 2 1Questa volta la burocrazia si è smentita, e il nostro impegno per il territorio, l’ambiente e la sicurezza dei cittadini è stato premiato. Non credevamo fosse sufficiente una sola denuncia perché il problema trovasse soluzione. C’eravamo sbagliati, la realtà ci consola.

Ad appena due mesi dalla nostra denuncia sullo  stato di abbandono e  sulla pericolosità di alcuni “pali” della linea telefonica, a circa un chilometro del centro abitato, lungo la vecchia strada vicinale Galatina-Galatone, la Telecom-TIM, nella giornata di ieri, ha provveduto alla messa in sicurezza dei tralicci pendenti, con la sistemazione e, ove necessario, con la loro sostituzione.

Lavori che sono stati ancora più opportuni, in quanto nelle campagne vicine si sta provvedendo all’espianto di centinaia di alberi di ulivo infetti dalla Xylella, e, quanto prima, anche quelli del terreno dove insistono gli alberi in questione, e che facevano da sostegno ai tralicci pericolanti, potrebbero avere la stessa sorte. Ciò, a nostro giudizio, avrebbe determinato l’interruzione della linea telefonica e qualche utenza sarebbe rimasta priva del servizio, con un danno maggiore per eventuali insegnanti e studenti collegati in didattica a distanza.

Il Partito Democratico, nell’esprimere apprezzamento per la Telecom-TIM,  prende atto che per risolvere i problemi, a volte annosi, occorre presenza, costanza e impegno.

Fast News

Archivio video