comune di brindisiIl Consiglio Comunale di Brindisi nella seduta di martedì 27 ottobre, ha approvato un ordine del giorno a sostegno del disegno di legge contro l'omolesbobitransfobia e misoginia in discussione alla Camera dei Deputati in coincidenza con il voto che ha respinto le pregiudiziali di costituzionalità. Ancora una volta il Salento e le sue istituzioni dimostrano di essere presidi di avanguardia e di libertà a tutela dei diritti e a garanzia di tutte le 'differenze' della società.

Ringrazio il gruppo consiliare Brindisi Bene Comune e la consigliera Anna Maria Calabrese per aver interpretato la voce delle persone lgbti+ salentine e averla portata all'interno del massimo consesso cittadino, ringrazio il Sindaco e tutti i consiglieri che hanno votato a favore. Non ci sorprendono i voti contrari del gruppo di Fratelli D'Italia e il disinteresse degli altri partiti del centro destra, che sono ideologicamente impegnati in una battaglia ostruzionistica sia in parlamento che fuori, e che così facendo non rispettano e non tutelano una parte della popolazione di cui anch'essi sono rappresentanti.

Speriamo che l'iter di approvazione del disegno di legge, che oggi ha segnato un grande passo avanti, proceda velocemente, che si modifichi l'articolo 3 in modo da impedire quel vergognoso salvacondotto per gli omofobi e che si porti a casa un testo completo ed efficace ad educare la società in cui viviamo al rispetto e all'accoglienza delle differenze. 

Pippi Todisco 

Presidente Arcigay Salento

App Immuni “Un piccolo gesto, per un Grande Paese”

Archivio video
whatsapp image 2020 09 08 at 15.23.06
galagym