61bdfc96 f588 498d 8f36 c7b6c27d59f8file con estensione webpIn questo periodo di "Didattica a Distanza" ove oltre alle insegnanti anche le famiglie stanno compiendo grandi sacrifici con i propri figli, a Cutrofiano come nel resto d'Italia d'altronde, per il coinvolgimento di più materie scolastiche esiste un'iniziativa denominata: "caccia al tesoro didattica".La caccia al tesoro è suddivisa in più tappe ed ogni tappa persegue un obiettivo di ogni materia. 

Da un testo descrittivo, più materie si uniscono e... "Petali di Fiori" possono diventare operazioni di matematica, "un'ape che vola" può diventare colei che passa da un fiore all'altro e invece del nettare trova termini nuovi/sconosciuti per i ragazzi da cercare sul vocabolario con il cui significato ci si collega ad altre materie scolastiche.

La Caccia al Tesoro è un'attività multidisciplinare, e le insegnanti hanno creato un testo con tanti indizi tanto da portare anche con la farfalla dal nome ITA-LIA a far conoscere l'intero testo dell'Inno di Mameli, un brano che alcuni credono finisca alla prima strofa, e che si ripete la stessa per 3/4 minuti. Con questa iniziativa si è voluto dare giusta importanza alla conoscenza dell'Inno di Mameli ed al suo significato, oltre che come "compito" una volta trovate le parole all'interno della Caccia al Tesoro studiarlo e ricordarlo a memoria.

Gli alunni delle classi 3A, 3B, 4A, 5A della scuola primaria del Plesso "V.M. Maselli", dell'Istituto Comprensivo Don Bosco di Cutrofiano, insieme alle famiglie e agli insegnanti, pur con le difficoltà della didattica a distanza, si sono fatti "Portatori sani di futuro". 

Il coraggio e la speranza si leggono nei loro occhi e li hanno espressi con i colori della nostra bandiera, affidandoli alle ali della farfalla ITA-LIA, che ha il compito di accarezzare tutti i cuori volando sulle note dell'Inno Nazionale. 

Per la realizzazione dell'iniziativa, i ragazzi coinvolti sono stati coadiuvati e incoraggiati da Antonio Melegari e Marco Forte rappresentanti di due associazioni del territorio rispettivamente l'Ass.ne Cult. Sud Ethnic e la locale Pro Loco. Le Associazioni citate in questo periodo di emergenza, non hanno mai lasciato da soli i cittadini di Cutrofiano, creando delle iniziative e sostenendo manifestazioni (virtuali) affinchènessuno si sentisse solo. 

Sono stati coinvolti circa 80 bambini, ai quali è stata assegnata una base musicale e coinvolgendo anche i genitori gli stessi hanno registrato l'Inno di Mameli e grazie alle tecnologie moderne il tutto è stato confluito in un unico indirizzo in modo da sincronizzare il tutto e mettere le circa 80 registrazioni tutte insieme. L'Inno di Mameli è preceduto dalle letture affidate a quattro ragazzi in rappresentanza delle classi 3A, 3B, 4A, 5A della scuola primaria del Plesso "V.M. Maselli", dell'Istituto Comprensivo Don Bosco di Cutrofiano.

Si è voluto stimolare "l'aspetto artistico e sensoriale" di ogni ragazzo affidando a loro il compito di esprimersi realizzando dei disegni dedicati a "La Nostra Fiaba" inserita all'interno della Caccia al Tesoro didattica.

A Cutrofiano, oltre 35 postazioni sparse nel paese diffonderanno in due momenti di Venerdì 1 Maggio l'Inno di Mameli cantato dai circa 80 ragazzi coinvolti. 

- Alle ore 12:00 diffusione audio nel paese dell'Inno di Mameli

- Alle ore 12:30 pubblicazione sui canali social Li Ucci Festival e Pro Loco Cutrofiano del Video realizzato con i disegni dei ragazzi

- Alle ore 19:00 diffusione audio nel paese dell'Inno di Mameli

Limita il contagio da Corona Virus

Archivio video