il borgo dei borghiLa presenza di Galatina come sede ospitante all'interno del programma televisivo "Il borgo dei borghi" (RAI3 domenica 6 ottobre, ore 20,30) è l'occasione per rafforzare l'immagine della Città attraverso il racconto delle sue peculiarità e delle sue eccellenze.


Lo storico dell'arte Philipe Daverio e la prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano, Nicoletta Manni, parleranno della "loro" Galatina e saranno certamente due momenti di grande interesse.
"Il borgo dei borghi" è un programma dal taglio culturale divulgativo che racconta luoghi e volti del paesaggio italiano, che arricchisce la nostra conoscenza e diventa strumento di promozione del territorio.
Durante questa prima parte dell' Amministrazione Amante, Galatina ha più volte goduto del palcoscenico televisivo nazionale, superando la presenza occasionale e rafforzando quindi la propria immagine di Città d'arte e cultura.
Vale la pena ricordare queste presenze televisive, e non solo, per meglio comprendere il lavoro svolto ma soprattutto la necessità di un impegno comune perché il patrimonio di interesse verso Galatina possa essere messo a frutto.

RAI 1 LA VITA IN DIRETTA
puntate del 29 giugno 2017, 28 giugno 2018, 29 giugno 2019

RAI 1 UNO MATTINA Estate
Galatina vale un viaggio
28 agosto 2018

RAI 1 LINEA VERDE

16 settembre 2018

RAI 1 MERAVIGLIE D'ITALIA la penisola dei tesori
9 aprile 2019

SKY Arte "ITALIE INVISIBILI"
8 aprile 2019

Rai 1 PAESE CHE VAI 
9 giugno 2019

RAI2 A SUA IMMAGINE "Sulla via di Damasco" 

Gemme di bellezza

18 agosto 2019

RAI 2 _MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA

21/27/28 ottobre 2018
3/4/10/11 novembre 2018
18/19 aprile 2019
18/19 maggio 2019
1/2 giugno 2009

Riviste cartacee ed on line
BELL'ITALIA agosto 2017
TGCOM24 agosto 2018
FORBES gennaio 2019
MARCO POLO giugno 2019 (18 pagine)
GOLA, numero dicembre gennaio 2019
PAESI ON LINE _ La Basilica di Santa Caterina d'Alessandria il giorno 5 novembre 2018
I FOOD Galatina L'Assisi del sud
ORA CUCINA _ inserto sul Pasticciotto.

Trasmissioni televisive e riviste di diversa tipologia, orientate ad una varietà di pubblico ma che nell'insieme non possono che avere rafforzato l'immagine della Città.
Ora l'obiettivo è quello di costruire una destinazione turistica che riesca ad essere sintesi organizzata di tutto il patrimonio materiale e immateriale che vantiamo. È questo l'obiettivo su cui ci concentreremo nei prossimi mesi. Creare una DMO (Destination Management Organization) ovvero una gestione coordinata di tutti gli elementi che compongono una destinazione (prodotti, attrazioni, accoglienza, marketing, risorse umane, immagine e prezzi), permette di mettere a regime i flussi turistici. È un progetto articolato che passa anche attraverso la rielaborazione del nuovo piano per il commercio, e che vedrà il coinvolgimento delle associazioni di categoria, dei professionisti del territorio, operatori commerciali ed imprese.
Ci sarà un filo conduttore che dovrà animare ogni iniziativa e sarà "la conoscenza del luogo" il motore di un sistema turistico-culturale che generi economia.
Il nostro destino è nel turismo esperienziale in cui si devono fondere, fino a confondersi, il fascino delle nostre bellezze monumentali, la tradizione dolciaria, il mito.
C'è una diffusa consapevolezza che si debba fare Rete, trovare obiettivi comuni e condivisi ed orientare l'impegno verso il raggiungimento degli stessi. Con il progetto ci sarà bisogno di risorse economiche che arriveranno dal pubblico e dal privato. Per ognuno sarà una sfida ed un investimento.

Nico Mauro
Assesore al Turismo

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni