whatsapp image 2019 07 22 at 18Ben 30 tra ragazze e ragazzi dai 16 ai 21 anni provenienti da 17 Nazioni sono ospiti oggi a Lecce del Lions Club Lecce Messapia, presieduto dalla professoressa Anna Maria Crisigiovanni. 
  
L'iniziativa si inquadra nell'ambito del Campo giovani internazionale Lions che vede questi ragazzi alla scoperta delle meraviglie di Puglia. Il progetto "Lions Camp", ormai collaudato, prevede il concetto di reciprocità: figli di Lions salentini infatti sono a loro volta ospiti di famiglie straniere che aderiscono al medesimo progetto e altri lo saranno in futuro. 
  
Dopo un momento di reciproca conoscenza presso l'Hotel President, sede sociale del Lions Club Lecce Messapia, si è tenuto un meeting di benvenuto che ha visto i saluti del Delegato di zona nonché Leo Advisor Esmeralda Tavolaro, del past president del Leo Club Lecce Messapia Cosimo Gravili e l'intervento della Presidente Crisigiovanni. 
  
Il gruppo si è poi mosso verso il centro storico della città, accompagnato anche da alcuni soci del Club e da taluni componenti del Leo Club Lecce Messapia. Espressioni e parole di entusiasmo sono state rivolte dai ragazzi ai Lions presenti di fronte al trionfo del barocco leccese del Duomo, della Basilica di Santa Croce,  delle Chiese di Sant'Irene e San Matteo. La visita si è conclusa in piazza sant'Oronzo dopo aver visto sia il teatro sia l'anfiteatro. 
  
Dopo il pranzo il gruppo si è trasferito a San Cataldo presso il Lido Mancarella, dove rimarrà fino a cena,  per rinfrescarsi nelle chiare e fresche acque salentine e godere a pieno di un momento di conoscenza, condivisione e comprensione internazionale. 
  
"Siamo davvero lieti – ha detto la presidente Anna Maria Crisigiovanni - di aver contribuito a rendere speciale questa giornata per i ragazzi. L'obiettivo dei Lions è quello di servire la comunità, andando incontro alle esigenze umanitarie, promuovendo la pace e la cooperazione internazionale, ma anche contribuire alla crescita delle giovani generazioni, offrendo, prima di tutto, esempi positivi e indicando loro cammini di collaborazione che supportino lo sviluppo sociale dei diversi territori. Gli scambi giovanili sono un'opportunità straordinaria per confrontarsi con altre realtà, conoscere nuove culture e visitare paesi stranieri. Attraverso queste esperienze coltiviamo nei giovani la solidarietà, sensibilizziamo al volontariato e al contempo offriamo opportunità di sviluppare capacità di leadership". 
  

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni