ulivetoSi è concluso il secondo incontro, presso la Prefettura di Lecce, tra i rappresentanti delle associazioni agricole con il Ministro dell’Agricoltura, il Presidente della Regione Puglia e l’Assessore Regionale. L’incontro è servito per fare il punto della situazione e per valutare lo stato di avanzamento di conversione del “Decreto Xylella ed emergenze agricole”. Nel corso dell’incontro sono stati evidenziati i buoni passaggi fatti nelle ultime settimane, in particolare, l’ipotesi quasi trasfusa in norma della possibilità di derogare le norme paesaggistiche e ambientali in zone infette, per velocizzare l’radicazione delle piante.

Si è avuto modo di affrontare la questione dei vivai, per i quali è stato previsto in norma il passaggio da una legislazione molto controversa, quindi con l’obbligo di patentino in aree infette, alla possibilità di movimentare senza patentino.

Ci sono poi norme in corso di approvazione per i frantoi, con uno stanziamento di 5 milioni di euro, più tutta una serie di valutazioni che sono state fatte sulle risorse a disposizione. Si è trattato di incontri molto proficui e i vertici regionali hanno ringraziato pubblicamente i Prefetti di Bari e Lecce per averli organizzati e le associazioni per aver posto i temi.

Si è trattato di un momento istituzionale molto importante, costruito in stretta collaborazione con il Governo e con la continua attività della Commissione Agricoltura, dove tutti parlamentari, in particolar modo quelli pugliesi, stanno lavorando per far sì che ci sia un provvedimento quanto più utile possibile al contrasto e alla lotta della fitopatia.

Distory, il disco. In anteprima nazionale

Archivio video
grovigli mengtali