imagesvbbkgbmpPreg.mo Giampiero De Pascalis, dopo averne sentite di ogni e forse di più sulla questione impianti sportivi a Galatina, oggi dopo il suo articolo rilasciato il 18 maggio al quotidiano locale "inondazioni" credo che bisogna fare un po' di chiarezza e non sparare a zero su tutti senza conoscere o ignorando quale sia la verità. Le scrivo in quanto legale rappresentante dell'Ass. Sportiva Virtus Calcio Galatina.

Sul suo articolo lei dichiara che tutte le Associazioni Sportive aventi concessione Comunale hanno un debito nei confronti del Comune, e che il Comune nulla ha fatto per recuperare le somme. Tutto ciò induce il lettore a ritenere che ogni Ass. Sportiva (e quindi anche la Virtus Galatina Calcio) sia inadempiente e morosa. Mentre così non è. La Virtus Calcio onora regolarmente il rapporto intercorrente con il Comune di Galatina ed infatti le racconto in breve qual è la situazione attuale.

La mia Ass. Sportiva è titolare i due concessioni sportive comunali (Pre-Campo Via Chieti e Centro Sportivo Via Cuneo).

In data 09/01/2017 il Commissario Aprea ha quantificato il debito del pre-campo derivante da fornitura di luce, acqua e gas in € 13.200,00 ca., attribuendolo alla ASD Virtus Calcio, nonostante la Virtus stessa non fosse titolare di alcuna concessione.

  • A Luglio 2017 il Comune ha inibito e chiuso la struttura vietando alla Virtus di utilizzare la struttura, perché debitrice di suddetto importo;
  • La Virtus Calcio, ripeto, nonostante non titolare di alcuna concessione, si è comunque accollata quel saldo debitorio solo al fine di non privare la realtà locale di un'opportunità aggregante, civica e socializzante per i giovani che lo sport permette. Da ottobre del 2017 ha iniziato a pagare l'intero importo dilazionato in 24 mensilità e salvaguardato da regolare fidejussione stipulata nei confronti del Comune;
  • In data 02/11/2017 la Virtus Calcio ha ottenuto regolare Concessione Temporanea per mesi 12 per l'utilizzo della struttura di Via Chieti (Pre-Campo), pagando regolare Canone annuo stabilito dallo stesso Commissario in € 1500,00 ed inoltre ha provveduto a volturare tutte le utenze che servono la struttura stessa.

Per quanto riguarda la seconda Concessione, impianto sportivo di Via Cuneo, la Virtus Calcio è titolare di regolare Concessione gestita a titolo gratuito in quanto al tempo il sito dove ora insiste la struttura era una discarica a cielo aperto, che la Virtus Calcio con le proprie finanze ha provveduto a bonificare.

Per quanto detto, non mi aspetto certamente che lei voglia apprezzare l'intento socializzante della mia associazione, ma se non altro la invito a correggere, con opportuna smentita e rettifica quantomeno nei confronti dell'Associazione da me rappresentata, le dichiarazioni da Voi generalizzate nel contestato articolo di cui sopra affinché non si possa indurre gli utenti a ritenere la mia associazione inadempiente nei confronti degli impegni assunti e sempre onorati.

Pronti ad incontrarla per ulteriori spiegazioni,

Cordialmente la saluto.

Volley: Efficienza Energia vs Volley Marcianise 3-0

Archivio video