asl lecceGiornalisti e dipendenti Asl a lezione nel Polo Didattico di via Miglietta. La possibilità di confronto è fornita dal corso di formazione “Prevenzione della corruzione e trasparenza in Sanità”, risultato della collaborazione instaurata tra Ordine dei Giornalisti della Puglia e ASL Lecce. L’evento formativo è curato da Pasquale Orefice e Sandra Villani, referenti aziendali per la Prevenzione della Corruzione, ed è articolato in due giornate, di cui la prima (giovedì 14 dicembre, ore 9,30) riservata agli iscritti all’Ordine dei Giornalisti.

Sarà interessante, per i giornalisti, poter guardare dall’interno materie che, talvolta, possono apparire oscure e difficili da comprendere (e di conseguenza da divulgare) proprio perché poco conosciute, e farlo anche grazie ad un docente esperto come Sergio Talamo. Direttore Area Comunicazione, Editoria, Trasparenza e Progetti Speciali di Formez PA e giornalista professionista, Talamo ha infatti una profonda conoscenza e dimestichezza sia con i percorsi complessi della Pubblica Amministrazione, sia con i meccanismi e le dinamiche in rapida evoluzione dei mass media. Il giornalista ed esperto di comunicazione pubblica parlerà delle strategie di prevenzione della corruzione a livello nazionale, della trasparenza nel sistema di prevenzione della corruzione, con un focus su politiche e strumenti. Passerà poi ad illustrare le modifiche riguardanti la disciplina della trasparenza dopo il FOIA (Freedom of Information Act), la trasparenza totale e il nuovo accesso civico, con un approfondimento su “Informazione/comunicazione ai cittadini nell'era della trasparenza totale e dei social media” e sulla rilevanza sociale della lotta alla corruzione, connessa all'evoluzione delle norme sociali e dei valori culturali. La seconda giornata del corso (venerdì 15 dicembre, ore 10) è rivolta ai dipendenti dell’azienda sanitaria locale e avrà un taglio più tecnico-normativo.

Anche qui con docenti di assoluto livello, come il consigliere di Stato Luigi Massimiliano Tarantino, che terrà una lezione sui rapporti tra il Nuovo Codice degli Appalti e le misure di prevenzione della corruzione e trasparenza. Caterina Mignone, esperta in materia di prevenzione della corruzione del Formez PA, parlerà invece dell'attuazione della normativa anticorruzione da parte delle società partecipate, degli Ordini e Collegi professionali e dei soggetti privati in controllo pubblico, e quindi illustrerà la casistica dell’inconferibilità e incompatibilità degli incarichi amministrativi. A seguire la project manager del Formez PA, Rita Pastore, farà il punto rispetto alle criticità riscontrate dall'ANAC nei Piani per la Trasparenza e la Prevenzione della Corruzione e poi passerà a trattare temi come il coinvolgimento dei dipendenti e il ruolo strategico della formazione, la concentrazione delle responsabilità da RUP su un numero limitato di dipendenti aziendali e, per chiudere, la gestione dei proventi derivanti dalle sperimentazioni. Tutto in due giorni e nel Polo Didattico della ASL. Occasione preziosa di formazione e conoscenza reciproca per far entrare in contatto il mondo dell’informazione con quello della Pubblica Amministrazione, soprattutto – ricorda il Direttore Generale ASL Lecce Silvana Melli - «su un terreno delicato come quello della Sanità che, ogni giorno, si confronta direttamente con i cittadini e, attraverso l’intermediazione dei mass media, con l’opinione pubblica». 

Polo Didattico ASL Lecce

14 dicembre 2017 – ore 9,30-17,30

15 dicembre 2017 – ore 10-17,30

#stavoltavoto #rivoluzioneculturale #elezionieuropee

Archivio video