colacemNei giorni scorsi Colacem ha organizzato due visite allo stabilimento di Galatina. La prima con i giornalisti salentini, i quali sono venuti, hanno posto domande, hanno potuto vedere dall’interno l’impianto produttivo e le sue caratteristiche. La seconda invitando i rappresentanti di alcune sigle di medici, autori di una lettera che tratta il riesame AIA dello stabilimento, i quali hanno deciso di annullare la visita con una telefonata tre ore prima, dopo aver dato iniziale conferma.

Colacem rimane disponibile a mostrare come opera un’eccellenza dell’industria italiana e non solo nel settore cementiero. Lo stabilimento Colacem di Galatina lo è per la tecnologia utilizzata, per la massima attenzione alla sostenibilità ambientale e alla salute dei lavoratori, per la professionalità, serietà ed etica della propria organizzazione; lo è anche per l’estrema cura del verde visibile nell’area dell’impianto. Alberi che sono “sempre verdi”, a testimoniare un controllo delle polveri puntualissimo quantificato da centraline on-line certificate.

Non si mette assolutamente in dubbio che i medici debbano interessarsi alla salute delle persone. Tuttavia, le regole che stanno alla base della gestione di un impianto industriale sono responsabilità delle istituzioni pubbliche competenti, che sarebbe estremamente dannoso e pericoloso delegittimare.

Argomenti come la definizione della base combustibile, l’utilizzo di materie prime secondarie o modifiche impiantistiche, non sono certamente competenza dei medici. Le soluzioni tecniche suggerite nella citata lettera contrastano in modo evidente con le migliori pratiche implementate nei paesi europei più attenti e sensibili all’ambiente. Ad esempio, nelle successive tabelle si potrà facilmente verificare come il gas naturale non sia assolutamente utilizzato come combustibile per la produzione di cemento in nessun paese europeo e come l’Italia sia in forte ritardo nel recupero energetico da rifiuti.

Colacem è un’azienda aperta al confronto, alla discussione, ma su basi serie, ragionevoli, e come sempre nel pieno rispetto delle normative vigenti.
 

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video
diretta inondazioni