La giustizia ha fatto il suo corso per Giampiero Murino l’agricoltore di 39 anni ucciso nelle campagne tra Galatina e Collemeto il 2 Giugno 2012. Per questo omicidio il gup Vincenzo Brancato ha inflitto 17 anni a Diego Alfieri, 35 anni, barista. L’imputato accusato di omicidio aggravato dai futili motivi e dalla detenzione illegale di arma da fuoco assistito dagli avvocati Giuseppe e Michele Bonsegna, ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato.

giampiero murinoQuattro anni e 8 mesi, invece, la condanna alla moglie della vittima, Katia Valiani, per cui il reato ipotizzato è di detenzione illecita, porto e cessione di arma da fuoco. Giampiero Murino aveva precedenti e fino a qualche mese prima  della morte aveva l’obbligo di firma negli uffici del Commissariato di Galatina. Ma il fulcro di tutta la storia è stata appunto  la donna, Katia Valiani, che ha innescato, con una presunta relazione clandestina, la rivalità tra i due uomini. Proprio questa rivalità avrebbe accecato l’Alfieri fino ad arrivare ad un faccia a faccia con la vittima, finito con l’omicidio il 2 Giugno 2012.

#stavoltavoto #rivoluzioneculturale #elezionieuropee

Archivio video