20171203 pallacanestro frata nardòQuinta vittoria in campionato per la Pallacanestro Frata Nardò di coach Olive, seconda consecutiva dopo il blackout di qualche settimana fa. A uscire sconfitta dal “Velodromo degli Ulivi” di Monteroni è una mai doma Senigallia per 78-76 sotto i colpi di Provenzano e compagni che, dalla gara contro Civitanova, hanno tirato fuori gli attributi per rimettere in sesto le sorti del Toro.

Rientro di spicco in casa granata con Rodriguez in cabina di regìa a dettare i tempi delle azioni. Potì invece commuta in multa la giornata di squalifica inflitta domenica scorsa ed è regolarmente in campo.

Dopo uno 0-4 iniziale per gli ospiti, Nardò risale con Potì, Ingrosso e Polonara, ma si inchioda a 13 punti e permette a Senigallia di firmare il mini parziale che alla lunga vale il 15-23 finale della prima frazione. Costretta ad inseguire la formazione di coach Olive, con Rodriguez che però torna al canestro dopo 48 giorni di calvario e rimette in carreggiata il Toro per la pronta rimonta.
Ci pensano poi Provenzano e Bjelic a completare l’opera da oltre l’arco e a firmare il massimo vantaggio della Frata di +7.

Al rientro reazione dei marchigiani, preventivabile, con Tortù e Paparella sugli scudi. La Frata però vuole vincere a tutti i costi e lo si intuisce dalla grinta messa in campo con lotte furibonde per la conquista della sfera. È una sontuosa prova dei due salentini Provenzano e Potì, coadiuvati da Ingrosso e Bjelic, a permettere alla Frata di mantenere il vantaggio accumulato con un 62-55 a fine terza frazione che fa sperare. Lo stesso Bjelic firma il +12, massimo vantaggio della gara per Nardò, ma Senigallia, complice anche un momento di sbandamento dei granata, risale incredibilmente a pochi minuti dal termine. Sul 78-75, dopo alcuni minuti concitati di gioco, il possesso è della squadra ospite che deve obbligatoriamente tirare da oltre il perimetro per portare tutto ai supplementari, e così fa ma la prima conclusione di Brighi è stoppata mentre lo stesso raccoglie la sfera vagante e ritenta da oltre l’arco salvo subendo un fallo di Polonara. Tre tiri liberi che Brighi non sfrutta regalando definitivamente la vittoria alla Frata Nardò.


Mercoledì prossimo i granata tornano di nuovo in campo nell’appuntamento infrasettimanale esterno contro Recanati, una delle corazzate del girone C.

50ennale del quindicinale "Il Galatino"

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...