banner gif galatina 1920x880

QUEENCUBO - A cappella Queen medley

Archivio video

images 1Nel mare dell’intimità. L'archeologia subacquea racconta il Salento. Il titolo della mostra dice tutto sul ruolo del mare nella storia della nostra penisola salentina, protesa nel Mediterraneo, ponte tra Oriente e Occidente. Racconta di navigazioni di cabotaggio, di commerci, ma anche di naufragi nelle secche e di relitti spogliati del carico. L’indagine sistematica dei fondali della nostra regione è storia recente, nonostante la vocazione marittima della nostra terra.

La mostra, inaugurata lo scorso luglio, allestita negli spazi dell’aeroporto di Brindisi, è visitabile fino a luglio 2020. Sono esposti reperti recuperati nei relitti del Salento con cura scenografica. Le pareti espositive simulano il fasciame di una nave, carica di anfore e vasellame.

La presentazione del catalogo della mostra, edito dalla Regione Puglia, sarà occasione di un ciclo di approfondimenti dedicati

all’archeologia subacquea e al patrimonio museale salentino, con gli interventi dei direttori delle istituzioni museali ospitanti, dei curatori della mostra Rita Auriemma e Luigi De Luca, del direttore del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, Gianluca Tagliamonte, della Soprintendente archeologia belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto, Maria Piccarreta, e dell’Assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone.

Ecco il calendario delle presentazioni

Lecce - Museo “S. Castromediano”, 14 settembre, ore 18.

Porto Cesareo -Torre Chianca di Porto Cesareo, 15 settembre ore 17.30

Taranto - MArTA, 16 settembre, ore 10

Gallipoli - Museo Civico “E. Barba”, 17 settembre, ore 19.30

Brindisi - Museo Archeologico “F. Ribezzo”, 19 settembre, ore 10.30

Torre Guaceto - Area Marina Protetta e Riserva Naturale dello Stato di Torre Guaceto, Centro visite Al Gawsit, Serranova, 27 settembre, ore 18

Per info e dettagli visitate www.nelmaredellintimita.it