siamo a sudIl 23 novembre 2017, presso la Sala Convegni del Palazzo Marchesale di Fragagnano, si è svolto un interessantissimo incontro con la docente universitaria Irene Strazzeri, la quale ha presentato il suo libro: “la Resistenza della Differenza”.

L’incontro è stato fortemente voluto da un gruppo di docenti dell’Istituto Comprensivo Bonsegna Toniolo, le quali credono molto e si battono per il cambiamento nell’ambito delle pari opportunità. prendendo a cuore numerose tematiche come “la violenza di genere e stereotipi che la innescano”.  Non ci poteva essere momento migliore per la presentazione di questo libro all’avanguardia, capace di fare una analisi sulla situazione odierna, capace di innescare domande su una eventuale morte del precariato.

Che poi è il filo conduttore della violenza di genere. Il sistema patriarcale maschilista si perpetua infatti attraverso un trattamento abusante, umiliante, vessatorio, disfunzionale nei confronti delle donne da secoli. Bambini e bambine ne respirano l’aria nei loro primi anni di vita, perché questa è la cultura dominante. “Ed io te la farò pagare” è l’unico pensiero possibile dell’uomo quando deve marcare il territorio e trova l’intralcio della sua compagna, non considerata alla pari. Traumi che si trasmettono da una generazione all’altra se non ci sono le risorse individuali (ognuno di noi  lo può fare, facendo della sua vita un riscatto ed un esempio) per uscire dall’universo mentale patriarcale e maschilista. Traumi che generano comportamenti di mamme che innescano modelli legati alla inferiorità di genere alle proprie figlie, che generano padri e madri abusanti, che generano altri padri e madri abusanti. Ribadire che la violenza è soprattutto maschile e patriarcale e legata a doppio filo con il razzismo non è mai poca cosa.

E queste serate dedicate a libri di interesse culturale e sociologico ci aiutano a farlo.“Mettere in luce il legame di sessismo e razzismo con il precariato, questo dovrebbe essere il nostro intento”, afferma la moderatrice della serata Elena Manigrasso. “Bisogna smantellare questo feudalesimo e rivendicare il ruolo delle donne come soggetti politici, entrare a gamba tesa nel dibattito pubblico, organizzarsi come presenza capillare sui territori”“Queste dovrebbero essere le nostre buone pratiche”, afferma Manuela Monda, referente del progetto scolastico sulla Parità di genere. Scendere in piazza nelle città per dire “non sui nostri corpi”.

Cercare di entrare nei luoghi dove le donne vivono ma non esistono. Creare spazi per sole donne, almeno all’inizio, come centro di ascolto e come facciamo noi con il gruppo “donne in fermento”, sottolinea sempre la docente Monda. Coinvolgere anche uomini ma in un secondo momento, quando il gruppo è più solido ed ha sviscerato numerosi argomenti legati alla violenza di genere.“E questa è la prassi che abbiamo deciso di portare avanti step by step”.È stato interessante assistere a questo dibattito acceso nell'ambito della “Settimana dei Diritti” e a ridosso del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Irene Strazzeri ha presentato una lettura sulla società di oggi, puntando l’obiettivo sul mondo-donna. Ha affermato però, diversamente dalla moderatrice, che il patriarcato è morto, che un giornale femminista ne ha decretato la fine.

Che si può pensare a un percorso di ricostruzione e di rinascita. La discussione rimane aperta anche tra i lettori di questo pezzo.Introduzione e Saluti sono stati d’obbligo da parte dell’amministrazione comunale, nella persona dell’Assessore alla Cultura Lucia Traetta. La Presentazione è stata affidata a Emanuela Monda e il Coordinamento ad Elena Manigrasso. Ci sono stati gli interventi di:Dott.ssa Barbara Gambillara, esperta di parità e presidente Soroptimist TarantoDott.ssa Antonietta D'Oria, pediatra, esponente AttivaLizzano e presidente gruppo NPL (Lizzano)Dott.ssa Serena Bisanti, Assessore alle Pari Opportunità Comune di FragagnanoEliana Fanelli, Gruppo Progettazione Parità I.C “Bonsegna-Toniolo”. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

50ennale del quindicinale "Il Galatino"

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...