cartaidentitàelettronicaLa nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE) è arrivata anche a Galatina ed è possibile richiederla prenotando un appuntamento sul sito del Ministero dell’Interno o recandosi direttamente presso l’Ufficio Anagrafe del Comune.Si presenta in modo differente rispetto alla normale Carta di Identità cartacea: realizzata in policarbonato, la nuova CIE ha le dimensioni di una carta di credito ed è protetta da sofisticati elementi di sicurezza e da un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare.

E' possibile richiederla solo in tre casi ristretti: prima carta d’identità; documento scaduto o nei180 giorni precedenti alla scadenza e documento rubato, sparito o deteriorato. Inoltre, se si è residenti all’estero e si è iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti Estero (AIRE), si può richiedere la carta d’identità elettronica all’Autorità Consolare di competenza.

La durata della CIE dipende dall’età del titolare e varia dai tre ai dieci anni. Per il rilascio della nuova carta d’identità il cittadino deve presentare il precedente documento d’identità cartaceo o qualsiasi documento valido che lo sostituisca in sua assenza, la denuncia in caso di smarrimento del documento d’identità cartaceo, la tessera sanitaria che verrà allegata alla CIE, una fototessera a sfondo bianco e per i cittadini stranieri permesso di soggiorno e passaporto. Anche i minori possono ottenerla  solo con il consenso dei genitori o del tutore legale e è necessaria la presenza del minorenne stesso a partire dai 12 anni per la firma e per la deposizione delle impronte digitali.

Si può richiedere la CIE presso l’ufficio Anagrafe (via Piemonte) nei giorni di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:00, nei mesi di luglio e agosto il martedì (16:30-18:30), nel periodo settembre-giugno ogni martedì e giovedì (16:00-18:00). Sicuramente è un grande passo verso l’innovazione e verso un mondo ‘’semplificato’’ ma di certo più veloce ed efficiente:  infatti la nuova CIE oltre ad essere utilizzata ai fini dell’identificazione, potrà essere utilizzata per richiedere un’identità digitale sul sistema SPID. Un’altra novità legata alla CIE è il progetto ‘’una scelta comune’’: i maggiorenni al rinnovo della carta d’identità elettronica potranno esprimere la propria decisione riguardo la donazione di organi e tessuti con la sottoscrizione di una dichiarazione di volontà che successivamente verrà trasmessa al Sistema Informativo Trapianti (SIT).

Un modo questo per sensibilizzare i neo maggiorenni e non solo a questa problematica, con la speranza che tutti facciano una scelta giusta, consapevole e matura. Si ricorda inoltre che, come previsto dal ministero, non sarà più possibile emettere documenti cartacei salvo alcuni casi particolari e che le carte d’identità cartacee varranno fino alla scadenza.

50ennale del quindicinale "Il Galatino"

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...