controlli gallipoliI militari della Compagnia Carabinieri di Gallipoli e delle Stazioni dipendenti, nella notte tra sabato e domenica, sono stati impegnati su tutto il territorio di competenza per un capillare servizio coordinato a largo raggio ad “alto impatto”, lo stesso è stato predisposto appositamente in occasione del fine settimana allo scopo di prevenire le cosiddette “stragi del sabato sera”. Sono infatti stati eseguiti controlli sulle principali arterie d’ingresso ed uscita della Municipalità di Gallipoli. Il servizio ha anche avuto tra le finalità la prevenzione ed il contrasto di reati contro il patrimonio, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza e quello della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

All’intensa attività di controllo hanno partecipato pattuglie delle stazioni dipendenti dalla Compagnia di Gallipoli, per un totale di oltre 15 militari e nr. 7 automezzi, con il supporto delle unità cinofile “antidroga” del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno (BA), con il pastore tedesco “Zilo” nonché con l’impiego Stazione Mobile. Il dispositivo è stato dispiegato nelle aree cittadine, periferiche e litoranee, estendendosi altresì ai Comuni di Galatone, Nardò, Neviano, Copertino, Aradeo e Galatina.

I risultati complessivi hanno portato a otto persone denunciate, 10 persone sono state segnalate alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti (prevalentemente marijuana e hashish), sono state elevate altresì con sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada per circa 6.000 euro, con un totale di oltre 80 punti patente decurtati.

Nel dettaglio:

- S.C.A., 17enne, residente Galatone, celibe, nullafacente, incensurato è stato deferito in stato di libertà per ricettazione ex art. 648 c.p. Il predetto, in Galatone, è stato sorpreso alla guida di un ciclomotore piaggio “si”, risultato provento di furto la cui denuncia era stata formalizzata in data 13 luglio 2016 da donna 52enne del luogo. Il ciclomotore è stato restituito all’avente diritto.

- C.D., 34enne, residente a Nardò, celibe, nullafacente, già noto alle Forze dell’Ordine, in atto sottoposto alla misura della detenzione domiciliare per reati inerenti le sostanze stupefacenti è stato deferito in stato di libertà per evasione ex art.385 c.p. poiché, a seguito di controllo, non è stato rintracciato presso il proprio domicilio.

- B.G., 25enne, residente a Copertino, celibe, disoccupato, censurato è stato deferito in stato di libertà per guida senza patente ai sensi degli art.116 c. 15 e 17 c.d.s. Il predetto, a seguito controllo circolazione stradale avvenuto in territorio di Copertino, è stato sorpreso alla guida della propria autovettura, sprovvisto di patente di guida in quanto mai conseguita. La violazione poiché violazione reiterata prevede in questo caso il deferimento alla competente Autorità Giudiziaria, l’autovettura è stata sottoposta a sequestro per la successiva confisca;

- D.P.S.S., 31enne e I.A., 32enne, entrambi residenti a Neviano (LE), celibi, disoccupati sono stati deferiti in stato di libertà per furto aggravato ex artt. 624 e 625 c.p. I predetti, in territorio di Neviano, si sono stati sorpresi dopo che si erano impossessati di una bicicletta, di proprietà di una donna di Aradeo che ha dato l’allarme al 112. La bicicletta, che era stata lasciata in via Cadorna, dopo essere stata recuperata è stata restituita all’avente titolo.

- M.A., 41enne, residente a Sannicola, coniugato, pescatore, censurato. È stato deferito in stato di libertà per furto aggravato poiché è stato sorpreso, a Nardò, in località Santa Maria al bagno, dopo essersi impossessato di una borsa da mare contenente oggetti personali e un telefono cellulare, lasciata momentaneamente incustodita sulla scogliera da una donna residente a Neviano.

- B.C., 20enne, residente Gallipoli, nubile, casalinga, incensurata è stata Deferita in stato di libertà per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere ai sensi dell’art.4 legge 110/75. La ragazza a seguito a controllo sulla circolazione stradale, è stata trovata in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello avente lunghezza complessiva di cm.30 con lama in acciaio lunga cm.17, detenuto nella propria autovettura. Il coltello è stato sottoposto a sequestro.

- G.M., 33enne residente a Nardò, celibe, censurato, è stato deferito in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale ai sensi dell’art.337 del c.p., poiché, in territorio del comune di Galatone, mentre si trovava alla guida della propria autovettura, ha omesso di fermarsi all’alt intimato dalla pattuglia dell’Arma locale, che lo ha successivamente rintracciato e identificato.

Galatina - Thunderstorm and Rain

Archivio video

Nuovi sapori col gusto della tradizione, e da oggi anche comodamente a casa tua

pizzicheria pastiadomicilio webEtnica, molecolare, fusion, fingerfood, streetfood, trashcooking etc.. : anche l’arte culinaria segue tendenze e mode che di anno in anno si rinnovano e moltiplicano. Leggi tutto...